Moggi: "Al Partizan non come dirigente"

L'ex dg della Juventus parla della sua nuova avventura in Albania.

28 Aprile 2017

Sono passati quasi undici anni dallo scandalo di "Calciopoli" e ora Luciano Moggi riparte dall'Albania, più precisamente dal Partizan Tirana.

"L'obiettivo è centrare l’accesso alle coppe europee, magari anche la Champions, ovviamente passando per i preliminari. Mi auguro per loro che sia fattibile", ha detto.

L'ex dg della Juve ha trovato anche il modo di rispondere a chi gli ricorda di essere stato radiato, spiegando quale sia il suo ruolo: "Intanto qui si tratta della Federcalcio albanese e non della Figc e poi non faccio mica il dirigente, non sono tesserato e non voglio tesserarmi per nessuno. Sarò consulente per le attività imprenditoriali del presidente Gaz Demi, che ha vari interessi, non solo nel pallone. Lo aiuto volentieri. Sono 4 mesi che collaboro con lui. Fra l’altro, a quanti tirano fuori la storia della radiazione, vorrei ricordare di essere in attesa della sentenza della Corte di Strasburgo".

Infine una battuta sul nuovo centro sportivo del club albanese: "Ho dato qualche consiglio riprendendo come modello Vinovo, il quartier generale della Juve, e l’esperienza che abbiamo avuto con lo "Stadium". L’impianto all’avanguardia teatro degli ultimi anni di successi della Signora è stato disegnato e concepito su input della tanto vituperata Triade".

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesCopa del Rey, trionfo con poker per il Barcellona
Copa del Rey, trionfo con poker per il Barcellona
©Getty ImagesL'orgoglio di Semplici:
L'orgoglio di Semplici: "Ci davano già per morti"
©Getty ImagesPazzesco Cagliari: Parma ribaltato 4-3
Pazzesco Cagliari: Parma ribaltato 4-3
 
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala
Real Madrid-Liverpool 3-1, le foto