Massimiliano Allegri, un pensiero sulla Toscana e fiducia a Chiesa e Vlahovic

Nessun consiglio agli ex e un pensiero ai suoi corregionali.

Massimiliano Allegri pensa alla Toscana dopo la tragedia dell'alluvione, ma si concentra anche sul ritorno della sua Juventus a Firenze in vista della partita con la Fiorentina in programma per domenica. E anche su coloro che la maglia viola l'hanno vestita: Federico Chiesa e Dusan Vlahovic.

"Innanzitutto voglio esprimere la mia vicinanza ai familiari delle vittime dell'alluvione in Toscana e a tutti coloro che hanno subito danni e disagi – ha dichiarato Allegri in conferenza stampa -. A Firenze è sempre una bella partita per la Juventus, anche per gli sfottò che le tifiserie si scambiano. Poi la Fiorentina è una squadra molto valida dal punto di vista tecnico, sono forti e propositivi. Per fare risultato servirà una partita tosta. Loro sono tra i nostri avversari per qualificarsi alla prossima Champions League".

Allegri ha poi aggiunto di non sentirsi di dover dare consigli dal punto di vista ambientale a Chiesa e Vlahovic: "Non serve. L'importante è che si mettano a disposizione della squadra e facciano bene. Sanno di essere importanti non per questa specifica partita, ma per la Juventus. Così come tutti gli altri. Federico poi sta molto meglio. Quando è entrato con il Verona ha creato situazioni importanti".

Articoli correlati