Lega Pro, Gravina annuncia l'addio

"Non concluderò il mio mandato, ma eviterò il commissariamento" ha anticipato il presidente in carica dal 2015.

20 Giugno 2018

Durerà appena tre anni il “regno” di Gabriele Gravina sulla Lega Pro. L’ex presidente del Castel di Sangro dei miracoli, nonché storico capo-delegazione della Nazionale Under 21, ha infatti annunciato l’intenzione di dimettersi dall’incarico nel dicembre 2015, e mantenuto nel novembre successivo, quando Gravina subentrò a Mario Macalli.

Il dirigente abruzzese ne ha parlato presso la Lega Dilettanti al termine dell’incontro con le componenti per discutere delle elezioni federali, spiegando le proprie intenzioni: “Non concluderò il mio mandato, ma voglio essere chiaro e anticipo che non permetterò mai che ci sia il commissariamento della Lega Pro. Sapete che le dimissioni del presidente comportano il decadimento di ogni organo, significa non permettere l'attività elettiva, quindi io devo permettere che ci sia dimissione ed elezione in contemporanea".

©Getty Images

NOTIZIE TOKYO 2020:

©Getty ImagesTokyo 2020, Gregorio Paltrinieri lancia la nuova sfida
Tokyo 2020, Gregorio Paltrinieri lancia la nuova sfida
©Getty ImagesTokyo 2020, tutti gli scenari possibili per i Meo Boys
Tokyo 2020, tutti gli scenari possibili per i Meo Boys
©Getty ImagesTokyo 2020, spadisti infuriati per l'arbitraggio
Tokyo 2020, spadisti infuriati per l'arbitraggio
©Getty ImagesTokyo 2020: incredibile, Novak Djokovic ha perso
Tokyo 2020: incredibile, Novak Djokovic ha perso
©Getty ImagesTokyo 2020, il canottaggio e un'Olimpiade rocambolesca
Tokyo 2020, il canottaggio e un'Olimpiade rocambolesca
©Getty ImagesTokyo 2020, Lucilla e un bronzo che scintilla
Tokyo 2020, Lucilla e un bronzo che scintilla
 
Dal paracadutista alla modella: le foto delle invasioni di campo più clamorose
Italia-San Marino 7-0: le foto della goleada
Villarreal, trionfo in Europa League: le foto
Gattuso in viola: tutte le panchine di Ringhio. Le foto
I gol che hanno deciso la corsa Champions: le foto
Coppa Italia, Atalanta-Juventus 1-2: le pagelle