Lazio-Roma: Pagelloide giallorosso

Pietro Vultaggio, giornalista MilanoReporter, ScrivoNapoli, BuongiornoSlovacchia, opinionista Sportal.it, dà i voti agli uomini di Di Francesco.

2 Marzo 2019

Pietro Vultaggio, giornalista MilanoReporter, ScrivoNapoli, BuongiornoSlovacchia, opinionista Sportal.it, dà i voti agli uomini di Di Francesco.  

Olsen: 5,5 Non ha colpe sul gol di Caicedo. Nel complesso gioca una buona partita, riuscendo quasi ad intuire la traiettoria del rigore di Immobile. Il terzo gol è una pietra. 

Florenzi: 5,5 Indubbiamente dà il meglio di sé quando attacca. Il siluro dalla distanza al sessantaseiesimo ne è una prova. Ma, come difensore, ha grosse colpe sul tenere in gioco un biancoceleste nell’occasione del 3-0 finale. 

Juan Jesus: 4,5 Prende un cartellino giallo nell’intento di fermare gli attaccanti biancocelesti, usa la forza per fermare Caicedo, ma senza grande successo. Sostituire Manolas non è mai facile, soprattutto in un derby. 

Fazio: 5 La velocità degli attaccanti laziali gli causa parecchi problemi. Ne è la prova il rigore che concede, atterrando Correa al settantunesimo, giusta l’ammonizione, anche se al replay rivedendolo all’infinito pare che tocchi prima il pallone. 

Kolarov: 4 Il serbo, grande ex della partita, non riesce ad incidere, sia difensivamente che in attacco. Pochi cross per Dzeko. La doppia ammonizione nel finale è il sintomo del nervosismo per questa disfatta. Sarà molto probabilmente l’ultimo suo derby capitolino. 

Pellegrini: 5 Alcuni buoni passaggi ma nulla di più. Da romanista sente la partita molto più degli altri, forse questo lo frena. Sono lontani i tempi del gol di tacco dell’andata. Troppo lontani. 

Cristante: 4,5 Viene sovrastato dal centrocampo della Lazio, le sue qualità tecniche scompaiono in questo derby, consegnando agli avversari la partita 

De Rossi: 6 Gioca un buon primo tempo, anzi forse è uno dei migliori, una splendida apertura con un lancio da 40 metri. Questa partita, però, che vede la Roma in condizione di svantaggio, necessita di fantasia offensiva, il cambio era quindi necessario. 

Pastore: 5 La grande occasione che spreca, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, è dura da digerire per tutti i tifosi della curva Sud. Il resto del match è da dimenticare per il Flaco. 

Zaniolo: 5,5 Il suo primo derby da titolare non sarà ricordato. Il giovane attaccante deve ancora migliorare. Non riesce ad incidere in nessuna delle azioni della squadra capitolina. Esce però a causa di una botta al fianco. 

Perotti: 5 L’argentino non riesce a dare vivacità all’attacco giallorosso. 

Dzeko: 5,5 Tenta – nel primo tempo – di impensierire la difesa laziale, ma il suo tiro rasoterra angolato non impensierisce Strakosha. Il resto della partita è condito di buona volontà, ma non basta. Viene pure ammonito. 

El Shaarawy: 5 Un gran tiro dai 25 metri, allo scadere della prima ora di gioco, per far vedere che c’è anche lui in questa partita. Non incide per il resto del match.    

Schick: s.v. 

Di Francesco: 4,5 Il suo 4-3-3 viene completamente superato dall’intensità messa in campo dalla Lazio. I cambi non incidono e la squadra non ha la grinta necessaria. Partita senza storia. Così i biancocelesti dal lontano novembre 2012 rivincono un derby casalingo.

Linkedin Vultaggio

Instagram Vultaggio

Facebook Vultaggio

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesDouglas Costa:
Douglas Costa: "Allegri ho fatto fatica a capirlo"
©Getty ImagesMilena Bertolini, parole d'orgoglio dopo la qualificazione
Milena Bertolini, parole d'orgoglio dopo la qualificazione
©Getty ImagesStefano Pioli rivuole il Milan di prima
Stefano Pioli rivuole il Milan di prima
 
Italia femminile, goleada e qualificazione agli Europei: le foto
Juventus-Crotone 3-0, le pagelle
Serie A, le foto di Atalanta-Napoli 4-2
Milan-Inter 0-3, le pagelle del derby
Serie A: Cagliari-Torino 0-1, le pagelle
Serie A: Inter-Lazio 3-1, le pagelle