L'Inter è solo Martinez: il Cagliari la fulmina

La squadra di Spalletti sconfitta 2-1 in Sardegna: Ceppitelli e Pavoletti annullano la rete dell'argentino.

L’Inter è rimasta a Firenze. Cinque giorni dopo il rocambolesco e polemico 3-3 del “Franchi”, la squadra di Spalletti cada malamente sul campo del Cagliari, subendo un passo falso pesante nella corsa a un posto nella prossima Champions League. Ancora priva di Icardi, l’Inter ha sofferto per tutta la partita i ritmi altissimi imposti dalla squadra di Maran, capace di correre per tutta la durata dell’incontro, soffrendo solo nel finale di partita.

Il primo tempo è infatti interamente di marca rossoblù: l’Inter non riesce neppure a infilare due passaggi di fila a causa dell’altissima intensità del pressing cagliaritano, anche se i gol si concentrano nel finale di frazione.

Al 32’ la sblocca Ceppitelli di testa su punizione di Cigarini, Faragò si divora il raddoppio dopo una gran respinta di Handanovic su Joao Pedro, poi l’Inter è brava e fortunata a trovare il pareggio immediato con Martinez, ancora di testa su cross di Nainggolan. I nerazzurri però tornano subito in apnea e subiscono la rete del definitivo 2-1 al 44’ con Pavoletti, che fa 10 in campionato con una gran girata su traversone di Srna.

Secondo tempo ancora molto combattuto, ma meno spettacolare. Tanti falli e tante ammonizioni, l’Inter si accende solo nel finale, ma il pareggio non arriverà per gli errori di Borja Valero e Martinez, che coglierà anche un palo. In pieno recupero Barella sbaglia il rigore del 3-1 concesso per fallo di Skriniar su Despodov.
 

martinez

ARTICOLI CORRELATI:

Gastaldello attacca:
Gastaldello attacca: "Questo campionato deve fermarsi"
Malagò:
Malagò: "Chiederemo il rinvio dei Mondiali di Cortina"
Gigi Simoni, commozione per i funerali a Pisa
Gigi Simoni, commozione per i funerali a Pisa
 
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena
Oriana Tubiolo, la dottoressa-wag
Paola Saulino prorompente e sexy