L’Inter si accontenta, Fiorentina e Juve godono

Al 'Franchi' nerazzurri beffati al 92': il gol di Vlahovic fa formare una coppia in vetta.

15 Dicembre 2019

Si ferma a sette la striscia di vittorie consecutive per l'Inter in trasferta dall'inizio del campionato. A Firenze infatti la squadra di Conte viene gelata al 92' da una prodezza di Dusan Vlahovic, talento classe 2000 mandato in campo da Montella nel secondo tempo al posto di Chiesa: il diagonale del serbo gela Skriniar e Handanovic e tutti i tifosi dell'Inter, ma soprattutto lo stesso Conte, raggiunto in testa alla classifica a 39 punti dalla Juventus dopo il 3-1 all'Udinese.

Non basta quindi all'Inter il gol di Borja Valero, che all'8' sigla la classica rete dell'ex su invito di Brozovic, senza esultare. Sembrava tutto in discesa per l'Inter e in parte lo è stato perché la Fiorentina, priva di Ribery, ha spinto ad intermittenza, rendendosi pericolosa solo con un paio di conclusioni dalla distanza di Badelj e Castrovilli, una per tempo.

Per l'Inter solo un gol annullato a Martinez al 38', servito da Lukaku in fuorigioco, poi il secondo tempo caotico e spezzettato, con poche occasioni. Lukaku fallisce il colpo del ko e nel secondo dei sei minuti di recupero l'Inter incassa e inizia a condividere il trono.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesRoma, sconfitta e polemiche: Fonseca parla chiaro
Roma, sconfitta e polemiche: Fonseca parla chiaro
©Getty ImagesMilan, Pioli fa il punto sui giocatori ko
Milan, Pioli fa il punto sui giocatori ko
©Getty ImagesIl Milan si rialza, Roma ko. Ma preoccupano gli infortuni
Il Milan si rialza, Roma ko. Ma preoccupano gli infortuni
 
Roma-Milan 1-2, le pagelle
Italia femminile, goleada e qualificazione agli Europei: le foto
Juventus-Crotone 3-0, le pagelle
Serie A, le foto di Atalanta-Napoli 4-2
Milan-Inter 0-3, le pagelle del derby
Serie A: Cagliari-Torino 0-1, le pagelle