Juventus, Allegri: "Lo scudetto è nelle nostre mani"

"Rigore non dato? Errore arbitrale ininfluente, è colpa nostra", ha commentato il tecnico bianconero.

28 Aprile 2017

Massimiliano Allegri non vuole sentire parlare del rigore non concesso alla Juventus dall’arbitro Guida, per il tecnico bianconero è stato ininfluente nel 2-2 in casa dell’Atalanta nell’anticipo della 34esima giornata di serie A.

"Le due reti prese a fine di tempo sono lo specchio della gara - ha commentato Allegri ai microfoni di Sky Sport -. E' stata una serata un po' strana, da una parte siamo stati a corrente alternata, dall'altra abbiamo fatto un buon secondo tempo. L’Atalanta è come il Monaco, che ci potrebbe mettere in difficoltà con le verticalizzioni. Il campionato non è chiuso, lo sarebbe stato se avessimo vinto oggi. L'arbitro? Non commento l'episodio a nostro sfavore, non deve essere una scusante".

Il campionato non è chiuso, ma è scaramanzia. E infatti il toscano poi ha proseguito: "Lo scudetto è nelle nostre mani, noi dobbiamo fare di più di loro. Loro possono arrivare a 90 punti, noi almeno a 91. Ce la metteremo tutta"

Infine un commento sulla formazione schierata. Ovvero: i titolarissimi a dispetto della semifinale di Champions League contro il Monaco: "Non è questione di moduli o altro. Mancano cinque giorni alla gara di mercoledì. Cambiare i giocatori mi sembrava eccessivo".

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesLvmh, Belloni:
Lvmh, Belloni: "Nessun interesse per il Milan"
©Getty ImagesL'Empoli frena a Cremona, Dionisi comunque orgoglioso
L'Empoli frena a Cremona, Dionisi comunque orgoglioso
©Getty ImagesEuro 2020, nuovo semaforo verde per Roma: i dettagli
Euro 2020, nuovo semaforo verde per Roma: i dettagli
 
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala
Real Madrid-Liverpool 3-1, le foto
Torino-Juventus 2-2, le foto più belle
Lituania-Italia 0-2, le foto