Inter, nuovo stop: solo 2-2 per Conte a Verona

Nerazzurri bloccati dall'Hellas al Bentegodi.

Ennesima delusione Inter al Bentegodi contro l’Hellas Verona. I nerazzurri di Conte stavano archiviando tre punti d’oro in chiave Champions League in rimonta: dopo la rete iniziale di Lazovic, ecco nella ripresa il pareggio di Candreva e l’autorete di Di Marco su conclusione dello stesso Candreva. Il Verona stava già rimpiangendo le occasioni sprecate sull’1 a 0. A 4 minuti dal novantesimo la frittata: Veloso da centroarea ha battuto Handanovic, fissando il risultato sul 2 a 2. Classifica: Inter con 65 punti quarta dietro l’Atalanta, Verona a 43 e sempre in zona Euroa League. Prossimo turno: Inter-Torino; Fiorentina-Verona.

Primo tempo. Non passano due minuti che l’Hellas realizza l’1 a 0. Merito di un’azione individuale di Lazovic sulla sinistra, si “beve” Skriniar e infila Handanovic. Nerazzurri subito al contrattacco ma a Borja Valero (5’) non riesce la deviazione sul secondo palo. Col passare dei minuti il Verona diventa padrone del centrocampo e le opportunità fioccano. In appena 5 minuti: Veloso (palo), Di Marco (battuta al volo che fa la barba al palo), Pessina (fuori dal limite), Stepinski (girata aerea fuori). 25’, angolo Inter: nulla di fatto ma un minuto più tardi ecco la botta centrale di Gagliardini, Silvestri in due tempi. Conte incita i suoi ragazzi ed i risultati si vedono: punizione dal limite di Sanchez, Silvestri alza sulla traversa; Brozovic dal limite, palla fuori di un niente. 35’: battibecco a distanza tra gli allenatori, Conte zittisce Juric. Inter sempre in pressione, il centro basso di Veloso viene incredibilmente mancato sotto rete prima da Stepinski, poi da Pessina. Due minuti di recupero, tutti negli spogliatoi.

Secondo tempo. 1’: botta di Candreva, Silvestri in angolo da cui nulla scaturisce. Due minuti più tardi Lukaku si gira in area, palo clamoroso, riprende Candreva, realizzando il pareggio: Verona-Inter 1-1. 8’: Di Carmine per Stepinski, prima sostituzione tra i gialloblù. Un minuto dopo, Gagliardini in percussione centrale, apertura sulla destra per Candreva, tocco sfortunato di Di Marco che inganna Silvestri, palla in rete ed Inter in vantaggio. Palla al centro, Verona subito in contrattacco, centro dalla sinistra, Faraoni solo davanti ad Handanovic batte al volo, palla alle stelle. 20’: seconda sostituzione Hellas, dentro Adjapong per l’infortunato Di Marco. Inter, prima sostituzione: Vecino per Brozovic. Le sostituzioni continuano: dentro Lautaro Martinez tra i nerazzurri, Verre e Em pereur nei gialloblù. 41’: Veloso, da centro area, non sbaglia, Handanovic battuto: 2 a 2. Sei minuti di recupero, triplice fischio ed ennesima occasione gettata al vento dall’Inter.

inter

ARTICOLI CORRELATI:

Genoa salvo, Lecce in B
Genoa salvo, Lecce in B
Tris della Roma alla Juve, Inter seconda. Milan ok con Ibra
Tris della Roma alla Juve, Inter seconda. Milan ok con Ibra
Ventura-Salernitana: è finita
Ventura-Salernitana: è finita
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa