Immobile-Insigne: "Pronti per stupire Conte"

10 Giugno 2016

Da Montpellier hanno festeggiato con il pensiero, e a suon di tweet, il ritorno in A del Pescara, che i gemelli del gol dell’era Zeman lasciarono proprio nella massima serie, nell’estate 2012, prima di spiccare il volo verso il grande calcio.
 
Ma adesso nelle teste di Ciro Immobile e Lorenzo Insigne c’è solo la Nazionale e un Europeo che sulla carta non li vede come titolari dell’attacco azzurro.
 
“Conte ci chiede di giocare uniti, lavora molto sulla tattica – ha detto Insigne, pronto a riciclarsi anche in un ruolo diverso rispetto a quello di punta esterna ricoperto al Napoli – Sto cercando di adattarmi il più in fretta possibile, ai livelli in cui siamo noi quando uno ha qualità non può avere problemi di ruolo”.
 
“Siamo l'Italia, una squadra che ha vinto 4 Mondiali, anche se non siamo tra i favoriti le pressioni ci sono – è invece il pensiero di Immobile – Per me è un'occasione importante per dimostrare il mio valore dopo che negli ultimi anni sono andato a fasi alterne". 
 
L’attaccante del Torino non ha dubbi in merito al leader del gruppo: “I nostri riferimenti sono giocatori come Buffon, Chiellin e De Rossi, che hanno vinto tanto, ma il faro è Gigi. È il nostro capitano, è sempre positivo e ci mette di buon umore. In una competizione in cui si respira tanta tensione questo è molto importante".
©

ARTICOLI CORRELATI:

©Javier Zanetti fa chiarezza sulle sue parole
Javier Zanetti fa chiarezza sulle sue parole
©Coppa Italia, nuovo cambio di format
Coppa Italia, nuovo cambio di format
©Mario Balotelli, le rivelazioni dell'ex compagno
Mario Balotelli, le rivelazioni dell'ex compagno
 
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto
Champions League: Manchester City - Psg 2-0, le foto
Torino-Parma 1-0, le foto
Inter, lo scudetto in 10 immagini
Europa: Manchester United-Roma 6-2, le foto
Paris Saint Germain-Manchester City 1-2, le foto