Il River ora finisce sotto inchiesta

La federazione sudamericana vuole fare luce su quanto accaduto sabato all'esterno del Monumental.

Dopo gli spiacevoli fatti di sabato pomeriggio prima della partita tra River e Boca poi rinviata, la CONMEBOL ha aperto un processo disciplinare nei confronti dei 'Millonarios'. Nel comunicato si informa inoltre che "l'apertura del processo è stata notificata al River che ha 24 ore di tempo per replicare e presentare le prove a sua discolpa".

Il presidente della federazione sudamericana, il paraguaiano Alejandro Dominguez, ha pubblicato sull'account Twitter della CONMEBOL una lettera in cui condanna fermamente gli episodi di violenza, evidenziando che in questa sfida "c'è molto di più in gioco che un titolo sportivo". Dominguez invita "tutti i protagonisti del calcio sudamericano a fissare come priorità l'identificazione, la comprensione e la lotta alle cause degli atti di violenza che macchiano il nostro sport". 

Nella giornata di martedì il numero uno della federazione si riunirà assieme ai presidenti delle due squadre per decidere la data in cui si svolgerà la gara rinviata. Molto probabilmente la finale di ritorno sarà disputata l'8 dicembre. 

Prima però la commissione disciplinare dell'organismo dovrà dire la sua sulla richiesta del Boca Juniors di ottenere la vittoria a tavolino, per i danni subiti durante gli incidenti di sabato.

Sportal.it è su Instagram: diventa follower!

river boca

ARTICOLI CORRELATI:

Faggiano dribbla le prescrizioni anti-COVID 19
Faggiano dribbla le prescrizioni anti-COVID 19
Lugiato:
Lugiato: "Diritti tv della Serie A opportunità per la ripresa"
Brocchi:
Brocchi: "Chiusa la bocca ai miei critici"
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa