Il Milan può sognare. Anche con Zlatan Ibrahimovic spettatore

Battuta anche la Fiorentina: i rossoneri sono in fuga. Chi lo avrebbe mai detto?

29 Novembre 2020

Adesso il Milan può davvero cominciare a sognare. Liquidata anche la Fiorentina, con la pratica archiviata già nel primo tempo. Hanno segnato Romagnoli o Kessié su calcio di rigore. L'ivoriano ha anche avuto la possibilità di segnare un altro penalty ma Dragowski glielo ha parato. Un 2-0, quello del Meazza, che consente ai rossoneri di andare in fuga. La classifica parla chiaro. In attesa di Napoli-Roma, con i giallorossi che vincendo si porterebbero a -3, le due squadre più vicine in graduatoria sono l'Inter e il Sassuolo, entrambe a -5. Chi lo avrebbe mai detto?

E pensare che anche domenica Pioli ha dovuto fare a meno di Zlatan Ibrahimovic, la stella del suo gruppo. Lo svedese, che si è infortunato otto giorni fa a Napoli. si è presentato al Meazza per assistere alla gara con i viola: un atteggiamento da leader, anche fuori dal campo. E la squadra che vince anche senza di lui induce al più grande ottimismo dopo anni di sofferenza. 

©

ARTICOLI CORRELATI:

©La rabbia di Antonio Conte fa il giro del web
La rabbia di Antonio Conte fa il giro del web
©Tris Atalanta al Milan fra le polemiche. Ma l'Inter non ne approfitta
Tris Atalanta al Milan fra le polemiche. Ma l'Inter non ne approfitta
©Andrea Pirlo ritrova Matthijs De Ligt
Andrea Pirlo ritrova Matthijs De Ligt
 
Milan-Atalanta 0-3, le pagelle
Coppa Italia, Lazio ai quarti di finale: le foto del match
Juventus-Napoli 2-0, le pagelle
Inter-Juventus 2-0, le pagelle
Le pagelle di Lazio-Roma 3-0
Supercoppa alla Juve, le foto