Iemmello dichiara amore al Foggia

L'attaccante calabrese torna a parlare dell'episodio dell'auto incendiata: "Tanta amarezza, ma ho rimosso tutto".

4 Aprile 2019

Intervistato da DAZN, l’attaccante del Foggia Pietro Iemmello ha parlato del proprio rapporto con la città e la squadra rossonera, nella quale è voluto tornare in questo campionato dopo le ottime cose fatte vedere nel biennio 2014-2016 e dopo le stagioni spese tra Spezia, Sassuolo e Benevento.

“Foggia è una piazza bella, complicata e difficile. Stare qui ti fa capire il senso del calcio e ti fa sentire calciatore a tutti gli effetti, per questo sono particolarmente affezionato a questa città e all’affetto e al calore 

Impossibile non tornare sull’episodio dell’auto incendiata dopo la sconfitta nel derby contro il Lecce: “Era notte, avevo visto la macchina in quel modo e non pensavo a nient’altro. Nei giorni seguenti ho provato tanta amarezza e delusione, il gesto è incommentabile, ma l’ho rimosso perché altrimenti me lo sarei portato fino alla fine. Non ho mai avuto paura”. 

“Indossare la fascia da capitano - conclude Iemmello - è stata una cosa bella perché ha fatto capire quanto tenga a questa squadra e a questa città. Direi che ha chiuso il cerchio di questa vicenda”.
 

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©DaznGargiulo stende il Chievo: Cittadella sesto
Gargiulo stende il Chievo: Cittadella sesto
©Getty ImagesTris della Samp al Verona. De Paul sbanca Crotone
Tris della Samp al Verona. De Paul sbanca Crotone
©Foto BuzziSerie B: poker dell'Empoli, ok Lecce, Monza, Salernitana
Serie B: poker dell'Empoli, ok Lecce, Monza, Salernitana
 
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala
Real Madrid-Liverpool 3-1, le foto