Giorgio Chiellini non ha dimenticato il fallo più applaudito dell'anno

"Con Saka ho trovato velocemente la soluzione" ammette soddisfatto il difensore.

24 Settembre 2021

"Non mi sarei aspettato che il mio fallo su Saka diventasse il meme dell'estate".

Ci sono attimi, gesti, istantanee, che restano impressi per sempre. La voglia di non mollare mai, di arrivare al risultato con qualsiasi mezzo (nella misura del lecito, seppur sanzionato) è stata rappresentata perfettamente da Giorgio Chiellini durante la finale di Euro2020. Il suo vistoso fallo su Bukayo Saka non è solo diventato un celebre tatuaggio, ma ha rappresentato per molti tifosi azzurri l'emblema della kermesse continentale. Finita in trionfo. Il capitano azzurro è tornato sull'episodio nel corso di un'intervista rilasciata a La Repubblica.

"Non credevo di diventare un meme così importante per un fallo derivante da un mio errore in cui sono stato veloce a capirlo e trovare velocemente una soluzione. Non mi sarei aspettato questo clamore, che diventasse il meme dell'estate", ha dichiarato un divertito Chiellini.

Nel corso dell'intervista non poteva mancare il ricordo del trionfo continentale. Ma anche una riflessione sul momento della Juventus. "La vittoria di Wembley è stata un'emozione indescrivibile, che ci ha legato l'un l'altro ancor di più. Resterà indelebile nella nostra storia e nella storia del calcio italiano: iniziamo adesso ad assaporare quello che abbiamo fatto. A 37 anni, con la vittoria internazionale che mancava, farlo con la maglia della Nazionale ha un valore incalcolabile. Cosa succede alla Juve? Come in tutte le cose, serve tempo per trovare un equilibrio. Quando ci sono grossi scossoni, ambientali e non, ci vuole tempo per riassestarsi e ripartire. Nel mondo di oggi non c'è pazienza e non c'è tempo, siamo sempre in movimento, sempre tutti di corsa. Bisogna cercare di ottimizzare il tempo, ma la realtà è che serve avere pazienza e mantenere il giusto equilibrio, la nave salda, anche col mare in tempesta. In questo momento siamo un po' in tempesta ma in porto ci arriveremo. Ancora tutto possibile? Sì, il tempo c'è e la nave in porto arriverà, se ammaccata o a vele spiegate lo vedremo più avanti. Con tanto lavoro e sacrificio ce la faremo, insieme a passione e disciplina. Sono valori di cui abbiamo bisogno noi e il mondo in generale".

©alberto marzari

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesSerie A, vittoria sofferta per il Venezia: Fiorentina ko
Serie A, vittoria sofferta per il Venezia: Fiorentina ko
©Getty ImagesGigi Buffon ci mette la faccia
Gigi Buffon ci mette la faccia
©Rai InterSpac, novità in arrivo per l'iniziativa di Carlo Cottarelli
InterSpac, novità in arrivo per l'iniziativa di Carlo Cottarelli
©Getty ImagesLa serie C chiede maggiore attenzione
La serie C chiede maggiore attenzione
©Getty ImagesLesione al menisco per Rolando Mandragora
Lesione al menisco per Rolando Mandragora
©sportalDaniele Orsato incassa il plauso di un ex collega
Daniele Orsato incassa il plauso di un ex collega
 
Kosovare Asllani, le foto della bellissima calciatrice
I calciatori svelano i loro idoli: le foto (volume III)
Juventus-Roma 1-0, le pagelle
Lazio e Inter fuori controllo: le foto della rissa
Pernille Harder bella da impazzire: le foto
I calciatori svelano i loro idoli: le foto (volume II)
I calciatori svelano i loro idoli: le foto (volume I)
Gianluigi Donnarumma sbalordisce con un nuovo tatuaggio: le foto