Giocate anomale su Napoli-Frosinone

Incredibile dalla Ciociaria. A campionato concluso monta la polemica - anzi, lo scandalo - ancora tutta da verificare: ci sarebbe il sospetto delle scommesse illecite su Napoli-Frosinone, perlomeno secondo quanto riferito da Agimeg.

Sabato mattina, quando la gara si doveva ancora giocare, alcune agenzie di bookmakers hanno rilevato anomalie sulla gara del San Paolo. In particolare avrebbero notato un flusso sospetto di puntate (si parla di migliaia di euro) su un’opzione solitamente poco considerata, ovvero l’espulsione di un giocatore della squadra ospite, il Frosinone.

Il fatto che tutte le puntate arrivassero dal frusinate ha spinto le agenzie a rivolgersi ai Monopoli di Stato per segnalare la vicenda.

Questo il comunicato riportato sul sito di Agimeg, attribuibile a una delle agenzie coinvolte: “Erano state piazzate giocate in modalità sistema integrale (complessivamente 32 sistemi), con una fissa (espulsione si/no di Napoli-Frosinone, ESITO SI) e 3 partite (sempre diverse) dove appunto c’è 1 e X2 della medesima partita. Il sistema quindi si sviluppa in 4ine dove solo una combinazione è vincente e per un importo sempre inferiore ai 1.000 euro.
I quotisti hanno chiuso immediatamente quel tipo di scommessa e prontamente hanno avvertito attraverso una relazione l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Al momento la refertazione dell’esito Espulsione SI/No è stata bloccata, pertanto i biglietti sono in stato di appeso”.


Poi, al 13’ del primo tempo di Napoli-Frosinone, il centrocampista ospite Mirko Gori si è visto comminare il cartellino rosso per un gesto antisportivo nei confronti di Insigne.

ARTICOLI CORRELATI:

Lazio, Inzaghi:
Lazio, Inzaghi: "Non ci arrendiamo"
Il Sassuolo stende il Lecce: 4-2
Il Sassuolo stende il Lecce: 4-2
La Juve vince un derby con poca storia
La Juve vince un derby con poca storia
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa