Gasperini tra gioia e smarrimento

"Fare 2-2 in casa e segnare otto reti in trasferta fa uno strano effetto" ha detto il tecnico dell'Atalanta dopo la travolgente vittoria sul campo del Sarajevo.

Dopo il 2-2 dell’andata Gian Piero Gasperini si era detto fiducioso in merito alle possibilità di qualificazione dell’Atalanta al terzo preliminare di Europa League, promuovendo la prova offerta dalla squadra almeno per 70’ contro il Sarajevo. Forse però neppure il tecnico torinese si poteva aspettare una simile reazione al ritorno e in trasferta.

L’8-0 rifilato ai bosniaci sembra dare già il quadro delle potenzialità della squadra, ma Gasp quasi non si capacita l’esplosione dei suoi: "È un effetto strano fare 2-2 in casa e 8-0 qua -  ha detto 'Gasp' a 'Sky Sport' - Siamo partiti forti, abbiamo fatto gol subito e dopo pochi minuti vincevamo già 3-0, poi loro hanno avuto un calo nervoso. L'obiettivo è arrivare ai gironi e ci impegneremo, sapendo che le sorprese ci sono sempre e comunque, anche se come abbiamo visto giocare su due partite è più agevole”.

Ha brillato ancora la stella di Barrow, autore di una tripletta: “Al di là dei tre gol, è un ragazzo che sta bruciando le tappe. Farà molto bene, è un ragazzo molto positivo. Questo turno ora ci dà la possibilità di inserire Pasalic, speriamo di recuperare presto Ilicic e portare in condizione Zapata”.

gasperini

ARTICOLI CORRELATI:

Verona, Juric:
Verona, Juric: "Non siamo appagati"
Simy avvicina il Crotone alla A
Simy avvicina il Crotone alla A
Juventus, Sarri si scaglia contro l'orario
Juventus, Sarri si scaglia contro l'orario
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa