Gasperini: “Nessun ridimensionamento”

L'Atalanta è rimontata e battuta dal Milan, ma il tecnico torinese tiene alta l'asticella delle ambizioni.

L’ottima partenza, poi il crollo, in concomitanza con il pareggio del Milan.

L’Atalanta cede in casa ai rossoneri e vede allontanarsi il sogno del quarto posto, ma non quello di lottare fino alla fine per l’Europa.

Gian Piero Gasperini ha commentato così la partita ai microfoni di 'Dazn': “Abbiamo fatto la partita giusta soprattutto nel primo tempo, purtroppo il gol subito ha cambiato tutto. C'erano tutti i presupposti per fare risultato, ma abbiamo perso fiducia, poi dopo il raddoppio non avevamo le energie mentali per ribaltare la partita e il secondo tempo è stato di difficoltà. Era una prova importante, peccato".

La prodezza di Piatek per il momentaneo 1-1 ha cambiato tutto: "Piatek è stato straordinario nel primo gol, un cross dalla trequarti che poteva essere non dei più pericolosi l'ha saputo trasformare in oro – ha aggiunto Gasperini – Questo è merito, ma da queste partite sappiamo uscire con voglia di rivalsa, non ci ridimensionano nel nostro modo di pensare. Dobbiamo rimproverarci del calo di convinzione e di fiducia, questo non ci deve più succedere".

 

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesIbrahimovic, Sanremo è già dimenticato: è a Verona col Milan
Ibrahimovic, Sanremo è già dimenticato: è a Verona col Milan
©Getty ImagesMondiali 2022, il Covid ferma le gare di qualificazione in Sudamerica
Mondiali 2022, il Covid ferma le gare di qualificazione in Sudamerica
©Getty ImagesMilan, emergenza totale: convocato il giovanissimo Roback
Milan, emergenza totale: convocato il giovanissimo Roback
 
Juventus-Lazio 3-1, le pagelle
Parma-Inter 1-2, le foto della vittoria nerazzurra
Genoa-Sampdoria, le foto del derby della Lanterna
Sassuolo-Napoli, le foto del pirotecnico 3-3
Juventus-Spezia 3-0, le pagelle
Roma-Milan 1-2, le pagelle