Da Salah alla Lazio: Totti vuota il sacco

L'ex capitano e dirigente della Roma fa i complimenti ai cugini: "Hanno lavorato bene".

Il lockdown è quasi finito, ma è ancora tempo di dirette social. Intervenuto sul canale Instagram di Paolo Bonolis, Francesco Totti ha parlato di tutto, in particolare dell'esperienza da dirigente alla Roma.

Si comincia con una frase sibillina sul proprio futuro: "Tornare alla Roma se Pallotta dovesse andare via? Mai dire mai...". 

Poi temi stadio e pupilli: "O cambiano location o lo stadio nuovo non so se si farà, ma non mettiamo il dito nella piaga. Barella e Tonali sono giocatori per cui stravedo. Tonali diventerà uno dei centrali più forti del mondo. Come Gerrard, De Rossi o Lampard. E' un misto tra Pirlo e Gattuso anche, ha tutto quello che può avere un giocatore. Ha un cambio di passo incredibile, è bravo tecnicamente e di testa, è sempre lucido. Sia nelle partite importanti sia nelle partite facili". 

Poi un'importante precisazione sulla cessione di Salah, che Totti ha vissuto da dirigente: "Non ci ha abbandonato. In quel momento la società era in crisi. Non è stato lui ad andare via, precisiamole le cose". 

Infine gli sportivi complimenti alla Lazio rivelazione: "Stanno facendo un campionato che nessuno si sarebbe aspettato. Bisogna fare un plauso a Inzaghi e alla squadra. La sportività viene prima di tutto. Poi ci sono quei 3-4 giocatori che fanno la differenza e Tare, che è un grande direttore sportivo".

 

 

ARTICOLI CORRELATI:

Giacomelli può lasciare Vicenza
Giacomelli può lasciare Vicenza
Colpo Udinese a Roma
Colpo Udinese a Roma
L'Atalanta risolve nella ripresa: 2-0
L'Atalanta risolve nella ripresa: 2-0
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa