Crisi Serie C, Ghirelli lancia l'allarme

Il presidente della Lega Pro preoccupato dopo l'assemblea: "La crisi per noi è durissima".

Il dramma Coronavirus porterà gravi conseguenze economiche al movimento calcistico a tutti i livelli, ma a partire da quelli più bassi. A tremare saranno in particolare diversi club di Lega Pro.

Nella giornata di venerdì si è tenuta un’assemblea in videoconferenza al termine della quale il presidente Ghirelli è parso turbato: “È stata un'assemblea molto forte dal punto di vista emotivo. La crisi ci dà un colpo incredibile sulla continuità aziendale con il rischio della sparizione di tanti club. Facendo le debite differenze, può avvenire quello che in virtù dei tagli è avvenuto negli ospedali e che ha prodotto dolore, morte e crisi economica. Non vorrei che la stessa cosa avvenga con il taglio dei club di Lega Pro, che rappresentano il tessuto sociale del Paese”.

Il tutto mentre, come riportato da 'La Stampa', spuntano le prime indiscrezioni riguardo ad una riforma che, per tamponare la crisi, riporterebbe in vita la Serie C, serie cuscinetto semi-professionistica con 40 club, mentre nell’attuale C, che tornerebbe C1, ci sarebbero solo venti squadre.
 

pallone serie c

ARTICOLI CORRELATI:

Ascoli, nuovo scontro tra Pulcinelli e Ardemagni
Ascoli, nuovo scontro tra Pulcinelli e Ardemagni
Cristian Ledesma spinge la Lazio
Cristian Ledesma spinge la Lazio
Coronavirus, il Torino comunica una decisione
Coronavirus, il Torino comunica una decisione
 
Karina Cascella sempre più sexy
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena