Coppa Italia: Palermo-Spezia, rosanero fuori ai rigori

Ci sono voluti i rigori per decretare il nome della qualificata agli ottavi di finale: errore decisivo di Goldaniga. 0-0 il risultato dopo i tempi supplementari.

Palermo-Spezia 4-5 dopo i calci di rigore. Periodo nero (senza rosa) per il Palermo di De Zerbi, che esce anche dalla Coppa Italia contro lo Spezia, formazione di serie B che lo scorso anno ha sorpreso tutti eliminando Frosinone, Salernitana e addirittura Roma (si era fermato solo ai quarti contro l'altra sorpresa, ancora più grande, dell'Alessandria).

La sequenza dei rigori: Diamanti gol (P), Sciaudone gol (S), Hiljemark gol (P), Okereke gol (S), Aleesami gol (P), Piu gol (S), Quaison gol (P), Galli parato (S), Balogh parato (P), Chichizola gol (S), Goldaniga alto (P), Migliore gol (S).

Una partita scialba, quella del 'Renzo Barbera', con i padroni di casa e gli ospiti che si avvicinano raramente alla porta avversaria e lasciando i portieri in uno stato di immobilismo praticamente dal primo al 120esimo minuto.

Nemmeno quando Bouy, Pezzella e Lo Faso hanno fatto spazio ai più esperti Aleesami, Balogh e Diamanti, il Palermo è riuscito a rendersi pericoloso. Chissà che ora l'ipotesi Corini non prenda davvero piede...

Lo Spezia ora dovrà affrontare il Napoli agli ottavi di finale.
 

Sallai, Palermo

ARTICOLI CORRELATI:

Il biografo di Ronaldo:
Il biografo di Ronaldo: "La Juve vuole liberarsi di lui"
Rimonta Frosinone, Nesta in finale playoff
Rimonta Frosinone, Nesta in finale playoff
Prandelli:
Prandelli: "Pirlo è nato per allenare"
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa