Conte cuore d'oro per il Regina Margherita

L'allenatore dell'Inter ha fatto arrivare dodici computer all'ospedale torinese per fare lezioni ai bambini ricoverati.

Mentre il calcio è fermo a causa della pandemia Coronavirus, Antonio Conte ha fatto parlare di sè grazie a un gesto di cuore e solidarietà nei riguardi della città che lo ha adottato a 22 anni, Torino, e nella quale ha vissuto per tutta la lunga permanenza alla Juventus, da calciatore prima e allenatore poi.

Nella giornata di venerdì 27 marzo, infatti, l'allenatore dell'Inter ha fatto pervenire dodici computer all'ospedale Regina Margherita di Torino per far fare lezioni ai bambini ricoverati. 

“È stato un regalo inatteso - ha dichiarato Tiziana Catenazzo, preside della scuola polo Peyron che coordina le sezioni ospedaliere -. Avevamo parlato con lui e sua moglie Elisabetta il giorno prima, per raccontare le difficoltà in neuropsichiatria. È un gesto di particolare attenzione e utilità che apprezziamo tantissimo". Conte ha fatto consegnare i pc al Regina Margherita nella giornata di venerdì 27 marzo. Una donazione che consentirà ai ragazzi ricoverati di continuare la formazione.

"Con il regalo dei coniugi Conte potremo ristabilire con loro un minimo di relazione, ancora più preziosa in questo periodo - ha concluso Catenazzo - Per gli allievi ricoverati poiché l’istruzione è parte integrante del protocollo terapeutico”.

ARTICOLI CORRELATI:

Il Bayern espugna Dortmund, Haaland ko
Il Bayern espugna Dortmund, Haaland ko
Lega Serie A: nessuno sconto alle tv
Lega Serie A: nessuno sconto alle tv
Fiorentina, Nardella gela Commisso
Fiorentina, Nardella gela Commisso
 
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena
Oriana Tubiolo, la dottoressa-wag