Champions, Joao Mario fa tripletta ma l’Inter rimonta e pareggia in casa del Benfica

Champions League: Benfica-Inter 3-3

L'Inter esce dal 'Da Luz' di Lisbona con un punto che solo all'intervallo pareva insperato, grazie alla rimonta da 0-3 a 3-3 da parte degli uomini di Simone Inzaghi, che dunque si giocheranno il primo posto del Gruppo D nell'ultima giornata, contro la Real Sociedad.

Scesa in campo con una formazione ampiamente rimaneggiata (il biglietto per gli ottavi era già in tasca, Inzaghi aveva preannunciato un ampio turnover), la squadra nerazzurra gioca un primo tempo decisamente al di sotto delle proprie possibilità, affondando per tre volte sotto i colpi dell'ex di serata Joao Mario. Il 30enne va in rete già al 5', sfruttando la sponda di Casper Tengstedt per battere Audero, al 13' con un tocco sotto misura sfruttando il mancato rinvio da parte di Bisseck e infine al 34', arrivando a rimorchio su cross di Tengstedt dopo il mancato colpo di testa di Rafa Silva.

Pur senza effettuare cambi, l'Inter rientra con un'altra testa dopo l'intervallo: al 51' è Marko Arnautovic, sugli sviluppi di un corner, a segnare l'1-3, sette minuti dopo Frattesi accorcia ulteriormente con una gran girata al volo. Entrano poi Cuadrado, Barella e Thuram per Darmian, Klaassen e Arnautovic ed è l'attaccante francese a guadagnarsi al 72' il rigore che Alexis Sanchez trasforma.

Il ritmo dei nerazzurri cala nel finale, così come quello del Benfica che dopo aver sfiorato il 4-3 con Di Maria resta in dieci per il rosso diretto ad Antonio Silva: fino al triplice fischio il risultato non cambia più, finisce 3-3. Nell'altra partita del girone, Real Sociedad e Salisburgo impattano sullo 0-0. Classifica: Real Sociedad e Inter 11, Salisburgo 4, Benfica 1.

Articoli correlati