L’Italia perde, ma esulta: è primo posto

A Valenciennes un rigore di Marta evita l'eliminazione al Brasile e infligge la prima sconfitta del Mondiale alle Azzurre, comunque prime nel girone.

18 Giugno 2019

Sconfitte e felici. Questo il curioso stato d’animo di giocatrici e ct dell’Italia femminile al termine della partita persa contro il Brasile, che ha concluso il cammino delle Azzurre nel girone eliminatorio del Mondiale di Francia.

Alle ragazze del ct Bertolini, infatti, è “bastato” capitolare solo per 1-0 contro le sudamericane a Valenciennes per salvare il primo posto nel girone C. Decisiva la differenza reti: Italia, Australia e Brasile hanno chiuso a quota 6 punti e in condizione di parità negli scontri diretti. Azzurre premiate dal +5 di differenza reti, contro il +3 di Australia e Brasile con le oceaniche, capaci di travolgere la Giamaica per 4-1 (gol di  davanti per il maggior numero di gol segnati in totale, ma Brasile comunque qualificato come miglior terza.

La partita è stata decisa dal rigore trasformato da Marta al 30’ del secondo tempo e concesso per un fallo di Linari su Diabinha, confermato dal Var, ma l’Italia non ha demeritato, giocando un ottimo primo tempo con occasioni per Bonansea e un gol annullato a Girelli, prima di calare alla distanza nella ripresa. Buona però la resistenza finale delle Azzurre, capaci di stringere i denti per difendere la sconfitta con il minimo scarto.

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Bum bum Bonansea: Supercoppa alla Juve
Bum bum Bonansea: Supercoppa alla Juve
©L'Italia femminile riparte vincendo
L'Italia femminile riparte vincendo
©L'Italia riparte da Milena Bertolini
L'Italia riparte da Milena Bertolini
 
Inter-Juventus 2-0, le pagelle
Le pagelle di Lazio-Roma 3-0
Supercoppa alla Juve, le foto
Serie A: le foto di Roma-Inter 2-2
Le pagelle di Milan-Juventus 1-3
Cristiano Ronaldo schianta da solo l'Udinese: le foto