Cagliari, dura smentita di Cigarini e Pavoletti

I calciatori rossoblù escludono in modo categorico tensioni nello spogliatoio: "Chiacchiere da parte di malelingue".

12 Febbraio 2020

Dura presa di posizione di Luca Cigarini dopo le voci di tensioni nello spogliatoio del Cagliari, con particolare riferimento a un episodio che sarebbe accaduto nella serata della cena organizzata da Leonardo Pavoletti, in cui quest'ultimo ha sfortunatamente riportato un grave infortunio al legamento crociato.

"Sono 15 anni che frequento i campi di Serie A e le malelingue ci sono sempre state, ovunque – ha detto Cigarini in una conferenza stampa in cui si ha parlato assieme allo sfortunato compagno di squadra -. Qualcuno si diverte a mettere in giro queste voci infondate e ridicole perché vogliono minare il nostro gruppo, il nostro spogliatoio. Però tutti sappiamo che è proprio la nostra coesione ad averci fatto arrivare fin qui".

Pavoletti ha chiarito poi la dinamica dell'incidente: "Uscivamo dal ristorante, io e Cigarini abbiamo inziato a giocare e a spingerci per scherzo – ha spiegato – Alcuni compagni ci hanno chiamato per andare via, io mi sono girato e ho fatto una torsione con la gamba sinistra. Il ginocchio ha ceduto e io sono caduto. Ho sentito di scazzotate, di Birsa che mi ha preso a pugni, ma non è vero niente. Mi è veramente dispiaciuto sentire certe cose. Non capisco come ci si possa fidare di una voce che arriva da uno sconosciuto, di un chiacchiericcio del genere".

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Inter: Conte perde la testa, stangata in arrivo
Inter: Conte perde la testa, stangata in arrivo
©Bonaventura e Vlahovic riaccendono la Fiorentina
Bonaventura e Vlahovic riaccendono la Fiorentina
©Il Milan non ci sta, tifosi in fermento dopo il ko
Il Milan non ci sta, tifosi in fermento dopo il ko
 
Milan-Atalanta 0-3, le pagelle
Udinese-Inter 0-0, le pagelle
Coppa Italia, Lazio ai quarti di finale: le foto del match
Juventus-Napoli 2-0, le pagelle
Inter-Juventus 2-0, le pagelle
Le pagelle di Lazio-Roma 3-0