Boni: "Servono rinforzi in attacco"

"Le prossime 3 gare saranno decisive per delineare gli equilibri del campionato".

12 Novembre 2015

Dopo lo scialbo pareggio col Castelfranco il Parma è tornato alla vittoria in casa ma l'Altovicentino con una gara in meno è distante solo 4 punti e dai ducali che devono quindi continuare a marciare veloci.
 
"Dopo la vittoria con il Legnano per 3-1 ho visto tanta esaltazione che mi è parsa esagerata - commenta Enrico Boni nella consueta rubrica in esclusiva per Sportal.it -. La vittoria è stata importante ma la brillantezza non è la stessa di un mese fa. E il 4-2-4 visto nell'ultima gara a mio parare non si adatta con le caratteristiche dei giocatori in rosa".
 
Se Baraye si è confermato ancora una delle note liete del Parma "Ha messo lo zampino in 2 dei 3 gol, fa assist e segna anche, mi ricorda Cassano" non si può dire la stessa cosa per il resto del reparto che secondo Boni necessita di rinforzi: "Per blindare la promozione bisogna avere un bomber vero davanti. Musetti e Guazzo non decollano, Longobardi starà fuori più di quattro mesi. Urge quindi un grande attaccante: Manuel Pera del Rovigo è il profilo giusto e lui è disponibile a trasferirsi a Parma".
 
Infine una panoramica sul campionato e sui prossimi impegni dei ducali: "Le prossime 3 partite con San Marino, Imolese e Rovigo saranno decisive. Dopo queste avremo un quadro definitivo dei veri valori di questo campionato". 
©

ARTICOLI CORRELATI:

©Pezzella, Maradona e il ping pong
Pezzella, Maradona e il ping pong
©Maradona, tifosi in lacrime per l'ultimo saluto. Il regalo del Papa
Maradona, tifosi in lacrime per l'ultimo saluto. Il regalo del Papa
©Lazio, le condizioni di Milinkovic-Savic
Lazio, le condizioni di Milinkovic-Savic
 
Alessia Pasqualon, la miss dei motori
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina