Arbitro aggredito: campionato sospeso

11 Aprile 2016

Ancora un episodio di violenza contro gli arbitri nel calcio italiano. Ma questa volta, alle proteste sono seguiti i fatti. E il campionato si è fermato.

È accaduto nel torneo di Terza Categoria della provincia di Pavia, che non vedrà il regolare svolgimento delle partite in calendario domenica prossima, dopo l'aggressione subita domenica da un direttore di gara, Mirko Pelaia, di 20 anni, della sezione Aia di Pavia, durante la partita San Martino-Frascatorre.

Pelaia è stato colpito al volto da pugni da un giocatore della squadra ospite, Francesco Ganci, espulso nei minuti finali sul punteggio di 3-2 per il San Marino. La decisione dell’arbitro ha scatenato l’inferno: Ganci ha aggredito il direttore di gara, la partita è stata sospesa e Pelaia portato al Pronto Soccorso con le labbra spaccate. Solo l’intervento dei carabinieri negli ha riportato la calma tra i componenti delle due squadre.

Nel comunicato della Figc di Pavia si definisce "vile, bestiale ed inaccettabile" il gesto di violenza compiuto dal giocatore del Frascatorre nei confronti di Pelaia, premiato dall'Aia al termine della scorsa stagione come miglior fischietto esordiente.

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Andrea Pirlo accende Juventus-Inter
Andrea Pirlo accende Juventus-Inter
©Commisso minaccia di vendere la Fiorentina
Commisso minaccia di vendere la Fiorentina
©Il Parma scende in campo contro le discriminazioni
Il Parma scende in campo contro le discriminazioni
 
Salernitana, è qui la festA. Le foto
Juventus-Milan 0-3, le foto
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto
Champions League: Manchester City - Psg 2-0, le foto