Antimo Iunco non dimentica Bari

L'attaccante del Cittadella pronto alla sfida da ex: "Quella stagione in biancorosso è stata una grande emozione".

Quello tra Cittadella e Bari sarà un autentico scontro diretto per la promozione in A. Sì, non solo per i playoff, cui entrambe le squadre ora sarebbero qualificate, bensì per il salto diretto in massima serie, traguardo non ancora precluso né per Venturato, né per Grosso.

Tra i granata gioca un illustre ex barese come Antimo Iunco, pugliese di Brindisi, che pur trova poco spazio nelle rotazioni del tecnico dei veneti. L’attaccante ha parlato a 'Tuttocalciopuglia.com', ammettendo che si tratterà di una partita speciale dopo la stagione vissuta al "San Nicola" nel 2012-2013: "Bari è difficile da dimenticare. Quando sono arrivato il club stava vivendo un periodo un po’ particolare, ma noi abbiamo fatto un campionato stratosferico con Torrente: arrivare a ridosso dei playoff, a un passo dal disputarli, e riportare la gente allo stadio sono state cose emozionanti anche grazie a una tifoseria spettacolare, tra le più importanti d’Italia”.

Sulla gara di sabato: “Vincerà chi avrà più motivazioni, chiaramente mi auguro che a prevalere possiamo essere noi. I nostri obiettivi? Arrivati a questo punto del campionato, miriamo a stare attaccati lì sopra il più possibile, anche se sappiamo che non sarà per niente facile. Noi ci proveremo fino all’ultimo".
 

Iunco

ARTICOLI CORRELATI:

In C rallentano le prime
In C rallentano le prime
Caso Eriksen, Conte:
Caso Eriksen, Conte: "Non cambia le sorti della squadra"
Napoli, Mertens ad un passo dal record
Napoli, Mertens ad un passo dal record
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium