Allegri: "Nervosi e non so perché"

"Dobbiamo dare continuità ai risultati, solo così risaliremo in classifica perché non ci sono giustificazione per i 12 punti in classifica".

Massimiliano Allegri sa di giocarsi molto nel derby: "Quest'anno è più importante per noi vincere che per loro, ma sarà la solita sfida difficile contro una squadra di Ventura".
 
"Dobbiamo dare continuità ai risultati, solo così risaliremo in classifica perché non ci sono giustificazione per i 12 punti in classifica. La verità è che siamo nervosi e non so il motivo".
 
Sugli sfoghi di Buffon ed Evra: "Sono due pensieri di due giocatori in un momento difficile. Sono parole costruttive, ma questi momenti fanno parte della crescita di una squadra. Vanno affrontate con responsabilità capendo il momento
 
"Aver paura non serve a nulla. Dobbiamo solo fare meglio di quanto stiamo facendo, non serve andare a cercare il perché e il per come. Le energie che abbiamo le dobbiamo buttare in campo, ma senza essere nervosi. Anche nei momenti brutti bisogna scendere in campo con intelligenza".
 
Allegri non si sente a rischio: "Nella mia testa non balena questo pensiero, ma se non arrivano i risultati il tecnico è colui che paga. Ora che siamo tutti avrò più scelta, ma la mia squadra ha qualità".

ARTICOLI CORRELATI:

Serie A, bufera stipendi: calciatori indignati
Serie A, bufera stipendi: calciatori indignati
Coronavirus: la mamma di Pep Guardiola è morta a 82 anni
Coronavirus: la mamma di Pep Guardiola è morta a 82 anni
Serie A: accordo tra i club per il taglio stipendi
Serie A: accordo tra i club per il taglio stipendi
 
Zaira Nara e Wanda Nara: il derby della sensualità
Con Wanda Nara la vita è meno amara
Le foto di Soraja Vucelic, la prorompente ex di Neymar
Le foto della figlia di Hulk Hogan