Trento non si ferma più: vittoria anche a Brescia

Per la Dolomiti Energia è il quarto successo consecutivo.

Grande momento per l'Aquila Trento, che a Brescia vince la quarta partita di fila e che si conferma squadra da trasferta, dove non perde addirittura dal lontano 6 gennaio.

L’84-79 finale parla di una partita iniziata benissimo per Brescia, avanti anche di 11 nel primo tempo, prima di subire un grande terzo quarto dei vice campioni d’Italia, capaci anche di issarsi sul +15. Brescia ha provato la rimonta nell’ultimo quarto, spentasi sul più bello. Per i padroni di casa bene Abass e Hamilton, nell’Aquila in quattro vanno in doppia cifra (spiccano i 13 di capitan Forray, mentre Gomes flirta con la tripla doppia chiudendo con 8 punti, 9 rimbalzi e 8 falli subiti).

Parte forte Brescia, subito a +9 dopo 4’ (15-6), ma Trento non si disunisce e ricuce fino al -4. Dopo 10’ è +6 per la Leonessa, che tocca il +10 a metà secondo quarto (31-21). Gli ospiti provano a tenere botta, ma Brescia tenta una nuova fuga e va a +11 con la terza tripla di un caldissimo Hamilton. Trento però risponde ancora: 7-0 di parziale e all’intervallo lungo è +5 per la Germani.

Nella ripresa cambia totalmente la musica: Trento piazza un parziale di 21-5 che vale il +11 (60-49), coronato da una tripla di Mian. La squadra di Buscaglia non si ferma, e al 35’ vola sul +15 (74-59). Brescia prova una rimonta d’orgoglio: un break di 9-1 vale il -5 a 2’ dalla fine. Marble sblocca Trento, Hamilton dalla lunetta riavvicina Brescia, e tocca nuovamente a Marble siglare i liberi che sembrano della sicurezza. Ma na tripla di Vitali vale il -3 a 13” dalla sirena, e l’Aquila perde clamorosamente il pallone sulla rimessa post timeout: Hamilton però sbaglia la tripla dall’angolo per il pari e Gomes firma i liberi decisivi.

Articolo in collaborazione con Basketissimo.com

©Simone Lucarelli

ARTICOLI CORRELATI:

©Ufficio Stampa Cestistica San SeveroEsonerato Lino Lardo
Esonerato Lino Lardo
©Getty ImagesE' un'Olimpia che reagisce, Messina gioisce
E' un'Olimpia che reagisce, Messina gioisce
©Confindustria EmiliaDjordjevic vuole la rivincita con la Reyer
Djordjevic vuole la rivincita con la Reyer
 
Juventus-Lazio 3-1, le pagelle
Parma-Inter 1-2, le foto della vittoria nerazzurra
Genoa-Sampdoria, le foto del derby della Lanterna
Sassuolo-Napoli, le foto del pirotecnico 3-3
Juventus-Spezia 3-0, le pagelle
Roma-Milan 1-2, le pagelle