Sardara e la delicata situazione di Torino

"La Lega non fa fuori Torino, ma è Torino che non sarebbe ripescata" ha osservato.

Un no dopo l’altro e le squadre che restano dispari. E ora il ripescaggio in A di Torino è a rischio.

"Torino voleva fortemente la Serie A – ha detto a Repubblica Stefano Sardara -. In questo momento la fideiussione da 250.000 euro per partecipare al campionato è già depositata in Lega. Abbiamo l’occasione con la delibera di maggio, ma abbiamo detto che non avremmo mai discusso le decisioni della Fip e Lega. Non l’abbiamo fatto quando era a nostro vantaggio, non lo facciamo adesso. La Lega non fa fuori Torino, ma è Torino che non sarebbe ripescata. Se una società non ce la facesse, avremmo delle chance: ma averla il 1 luglio è diverso dal 29 luglio. In quel caso farebbe male sia alla Serie A e alla Serie A2. Quando abbiamo deciso di non voler fare campionati dispari, l’abbiamo deciso tutti insieme. Nessuno ha detto “non mi iscrivo”, altrimenti non avremmo avuto bisogno di integrare Torino".

Sardara

ARTICOLI CORRELATI:

Baldi Rossi: Brindisi chiamata al rilancio
Baldi Rossi: Brindisi chiamata al rilancio
Michele Vitali: spunta Pesaro
Michele Vitali: spunta Pesaro
Baldi Rossi a un passo dal sì
Baldi Rossi a un passo dal sì
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa