Ripescaggio Torino, Ravenna schiuma rabbia

"E' un'indecenza, una vergogna", dice il presidente dei romagnoli, Vianello.

17 Maggio 2020

Ripescaggio Torino, Ravenna schiuma rabbia: alla Gazzetta dello Sport il presidente dei romagnoli Vianello ha attaccato: "E' un'indecenza, una vergogna. Non dico che Torino non abbia i requisiti per salire di categoria, anzi forse li ha più di noi, ma le regole sono fatte per essere rispettate".

"Una delibera della Fip ha stabilito che entro il 15 giugno i club possono chiedere il riposizionamento e la Lega di A che fa? Sancisce un mese prima chi deve essere ripescato. È un atteggiamento arrogante e prepotente. Poi, se avesse comunicato i parametri del ranking, avremmo potuto in queste settimane presentare la nostra candidatura nel miglior modo possibile e invece niente. Ravenna è una piccola provincia ma non ci sta ad essere presa a schiaffi. Non voglio andare in paradiso a dispetto dei santi, ma non accetteremo passivamente questa ingiustizia".

"Mi viene da pensar male. Non si possono avere due società nella stessa categoria: vendere il club con la Serie A già in tasca è un'altra cosa" la stoccata finale a Sardara.

©Getty Images

ULTIME NOTIZIE:

©Pallacanestro Cantu'Giovanni Pini reintegrato, l'Associazione Giocatori dura sulla vicenda
Giovanni Pini reintegrato, l'Associazione Giocatori dura sulla vicenda
©Ufficio Stampa Pallacanestro TriesteTrieste, Lodovico Deangeli spiega la svolta
Trieste, Lodovico Deangeli spiega la svolta
©Ufficio Stampa Vuelle PesaroVL Pesaro, Ario Costa rompe gli indugi sul mercato
VL Pesaro, Ario Costa rompe gli indugi sul mercato
 
Milan: la top 10 delle cessioni record. La classifica in foto
Chelsea: la top 10 degli acquisti record. La classifica in foto
Cristiano Ronaldo: 10 record che (forse) non conoscevi
Chi ha segnato più triplette nella storia della Champions League? La classifica