Repesa: “A me non piace perdere”

"Abbiamo pagato la stanchezza delle tre partite in tre giorni. Ma complimenti a Milano" ha detto il coach della Vuelle Pesaro.

"Dobbiamo andare avanti così, migliorando e sfidandoci ogni giorno" sottolinea Repesa.

Un po’ di delusione ma anche tanto orgoglio per il coach della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro, il navigato Jasmin Repesa.

"Faccio i complimenti a Milano per il percorso in questo trofeo e anche in questa stagione – ha detto al termine della finale di Coppa Italia vinta dalla compagine meneghina -. Allo stesso tempo mi congratulo anche con la mia squadra, la mia società e lo staff per tutto il lavoro svolto in questi cinque mesi. Dobbiamo andare avanti così, migliorando e sfidandoci ogni giorno. A me non piace perdere, abbiamo pagato la stanchezza delle tre partite in tre giorni. A Pesaro la gente è abituata a vedere del buon basket senza dimenticare che può vantare il palazzo più bello d’Italia e una società sana che ha grandi potenzialità di crescita, a partire dal settore giovanile".

 

 

©Foto Spottino

ARTICOLI CORRELATI:

©Obiettivo PiantaDalmonte mette la faccia dopo la batosta
Dalmonte mette la faccia dopo la batosta
©Dinamo SassariVince la Virtus, cade Sassari: Pozzecco spiega
Vince la Virtus, cade Sassari: Pozzecco spiega
©Ufficio Stampa Cestistica San SeveroEsonerato Lino Lardo
Esonerato Lino Lardo
 
Juventus-Lazio 3-1, le pagelle
Parma-Inter 1-2, le foto della vittoria nerazzurra
Genoa-Sampdoria, le foto del derby della Lanterna
Sassuolo-Napoli, le foto del pirotecnico 3-3
Juventus-Spezia 3-0, le pagelle
Roma-Milan 1-2, le pagelle