Pesaro studia la trappola per Brindisi

"E' probabilmente l'avversario che si possa affrontare in questo momento" osserva Calbini, il vice di Boniciolli.

25 Gennaio 2019

Paolo Calbini, vice di Matteo Boniciolli a Pesaro, ha parlato dell'anticipo di sabato tra la squadra biancorossa e la Happy Casa Brindisi. "In questo periodo Brindisi è probabilmente l'avversario più insidioso che si possa affrontare - ha detto -: viene da 3 vittorie nelle ultime 4 partite, in casa contro Avellino hanno perso solo nel finale e domenica scorsa hanno battuto la capolista Milano. Sono in un ottimo momento , hanno grande fiducia, stanno giocando bene e sono molto energici in difesa e in attacco hanno molto talento con diversi giocatori con punti nelle mani".

"Banks è un giocatore che ha molta esperienza in Italia e in Europa. Moraschini entra da playmaker, oltre a Banks e Chappell - ha aggiunto -. Sono grossi fisicamente, Brown compensa la poca altezza con la molta energia che mette in campo in ogni match. Chappell può ricoprire diversi ruoli e fa sempre le cose giuste quando serve, oltre a essere molto intenso in difesa. Possono fare affidamento su una difesa aggressiva e sulla corsa dopo aver recuperato palla. Appena si crea l'occasione di un vantaggio, la Happy Casa è brava ad andarselo a conquistare. Dovremo essere bravi ad avere attacchi equilibrati per poi non permettere loro di correre. Sarà una partita tosta".

©Simone Lucarelli

ARTICOLI CORRELATI:

©Simone LucarelliColpo Virtus, arriva Marco Belinelli dalla NBA
Colpo Virtus, arriva Marco Belinelli dalla NBA
©Simone LucarelliMeo Sacchetti ha scelto i 12 per Tallinn
Meo Sacchetti ha scelto i 12 per Tallinn
©Simone LucarelliPozzecco chiede il bis a Teodosic contro di lui
Pozzecco chiede il bis a Teodosic contro di lui
 
Alessia Pasqualon, la miss dei motori
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina