Il grande rimpianto di Frank Vitucci

"Non abbiamo limitato Daye" ammette. "Promessa mantenuta" dice invece De Raffaele.

La Reyer ha raggiunto Sassari nella finale della Zurich Connect Supercoppa.

“È un gran peccato aver perso stasera. Ci abbiamo provato, abbiamo giocato bene: siamo stati splendidi in difesa, discreti in attacco. Ma non siamo riusciti a limitare Daye, che è stato riferimento di Venezia negli ultimi due quarti. Però abbiamo fatto una prestazione di carattere, che ci ha permesso di tornargli vicini. Un po’ di luci, qualche ombra e qualche momento dove dover essere più consistenti” ha spiegato il coach dell’Happy Casa Brindisi, Frank Vitucci.

“Avevo detto che non saremmo stati belli e ho mantenuto la promessa, siamo stati modesti. Siamo però anche stati bravi a ricucire con pazienza, abbiamo ritrovato il nostro DNA nel corso della partita, fatto di sacrificio e difesa. E abbiamo anche aperto bene “la scatola dei 3 punti”. Brindisi è stata bravissima a rientrare in partita con passione. Noi abbiamo fatto molti errori, ma alla fine siamo all’inizio della stagione. Domani sarà un altro trofeo, ancora contro Sassari. È stato un impegno importante ma ci ha portati a un buon risultato, soprattutto grazie alla nostra attitudine” ha invece commentato Walter De Raffaele.

vitucci

ARTICOLI CORRELATI:

Meo Sacchetti potrebbe andare alla Fortitudo
Meo Sacchetti potrebbe andare alla Fortitudo
E' finita tra Reggio Emilia e Buscaglia
E' finita tra Reggio Emilia e Buscaglia
La Virtus Bologna esce allo scoperto per Abass
La Virtus Bologna esce allo scoperto per Abass
 
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena
Oriana Tubiolo, la dottoressa-wag