Gianmarco Pozzecco: "Avrei portato Polonara e Tonut"

Il coach di Sassari parla della Nazionale in difficoltà: "Ma ho fiducia cieca in Meo".

pozzecco

Il coach di Sassari Gianmarco Pozzecco ai microfoni della Gazzetta dello Sport ha parlato delle ultime uscite poco confortanti degli Azzurri in vista del Mondiale: "Gli infortuni sono condizionanti, stiamo facendo di necessità virtù. Nessun allarmismo: a volte basta poco per avere un gioco più performante. Io poi avrei portato Polonara e Tonut, ma sono discorsi da bar. Ho fiducia cieca in Meo: troverà delle soluzioni".

Sull'accoppiata Gallinari-Datome: "Senza di loro e senza Melli non possiamo essere competitivi con squadre come Serbia e Grecia, ma Gallinari e Datome sono fermi da tanto tempo e questa è la vera grande sfiga. Spero trovino ritmo e gamba in fretta, ma chi ha giocato lo sa, non è così facile. Con loro le responsabilità verranno ridistribuite ed sarà un vantaggio per i compagni".

Sulle possibilità ai Mondiali: "Positività ed entusiasmo contano molto in questi eventi. Il fattore psicologico può fare la differenza. Nel 2004 ad Atene scattò qualcosa, cavalcammo il trend positivo. Passiamo la prima fase e poi si vedrà".


ARTICOLI CORRELATI:

L'Olimpia riporta Crawford in Italia
L'Olimpia riporta Crawford in Italia
Basket, minuto di silenzio per Kobe Bryant
Basket, minuto di silenzio per Kobe Bryant
Messina:
Messina: "Serviva una partita seria"
Frank Vitucci divide i meriti
Frank Vitucci divide i meriti
Baraldi non considera la caduta di Sassari
Baraldi non considera la caduta di Sassari
Carrea:
Carrea: "Con Treviso si cambia"
 
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium
Bellissime a Eicma 2019: Giorgia Capaccioli
Le bellissime di Eicma 2019: Beatrice Silipigni
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Pasqualon