Dell’Agnello elogia Esposito e Pistoia

5 Marzo 2016

C'è un esordio, quello del neo bianconero Uros Slokar, e tanti ex nella partita che vedrà opposta domenica al Palamaggiò (inizio ore 18.15) la Pasta Reggia Caserta e la Giorgio Tesi Group Pistoia. La squadra toscana è guidata in panchina dal casertano Enzo Esposito, profondamente legato alla storia del club bianconero prima come protagonista degli anni d’oro del club di Terra di Lavoro, culminati nella conquista del titolo italiano, e poi come allenatore della squadra che lo scorso anno sfiorò una salvezza che alla fine del girone di andata sembrava pura utopia. Tra i giocatori, poi, ci sono il playmaker Ronald Moore e l’ala Michele Antonutti. Nelle fila casertane, invece, gli ex di giornata sono Bobby Jones e Daniele Cinciarini. 
 
Un confronto, quindi, molto particolare sul piano emotivo ma con la squadra di casa che si "sente in credito – come afferma coach Dell'Agnello – avendo perso all'ultimo tiro a Capo d’Orlando giocando senza Gaddefors e senza Metreveli. Adesso grazie all’intervento del Presidente Iavazzi ed alla celerità di Nevola, abbiamo riaggiustato il reparto lunghi con un innesto ad hoc come quello di Uros Slokar che ci darà sicuramente una grossa mano. Rimaniamo corti – continua il tecnico bianconero –  negli esterni dove l’assenza di Gaddefors si farà sentire, ma abbiamo tutta l’intenzione di fare una partita molto attenta contro un avversario, come Pistoia, che merita tutta la concentrazione possibile. Una delle sorprese in positivo della stagione, una società che negli anni lavora sempre benissimo ed un allenatore, il mio amico Esposito, che sta facendo un grandissimo lavoro. Ma, tornando alla partita, – conclude Dell’Agnello – noi domani potremmo virtualmente ipotecare il discorso salvezza e, a quel punto, sognare qualcosa di più. Ne siamo consci, e quindi ci faremo trovare preparati per portare a casa una partita quanto mai difficile e importante".
©

ARTICOLI CORRELATI:

©E' morto Dado Lombardi
E' morto Dado Lombardi
©Reggio Emilia intitola una piazza a Kobe Bryant e alla figlia Gianna
Reggio Emilia intitola una piazza a Kobe Bryant e alla figlia Gianna
©Gianmarco Pozzecco vede Sassari e Trieste molto simili
Gianmarco Pozzecco vede Sassari e Trieste molto simili
 
Coppa Italia, Lazio ai quarti di finale: le foto del match
Juventus-Napoli 2-0, le pagelle
Inter-Juventus 2-0, le pagelle
Le pagelle di Lazio-Roma 3-0
Supercoppa alla Juve, le foto
Serie A: le foto di Roma-Inter 2-2