Mondiale per club, Perugia si conferma campione del mondo

Perugia-Minas 3-0 (25-13, 25-21, 25-19)

Perugia si conferma campione del mondo per il secondo anno consecutivo, dopo il successo ottenuto nel 2022 contro l'Itas Trentino. Nella finale del Mondiale per club di volley a Bangalore, gli umbri hanno schiantato i brasiliani dell'Itambe Minas, già sconfitti al girone, con un secco 3-0 con i parziali di 25-13, 25-21 e 25-19.

Prestazione autoritaria degli uomini di Angelo Lorenzetti che non hanno lasciato scampo ai brasiliani, a partire dal primo set, dominato per 25-13, con con Semeniuk e Plotnytskyi sugli scudi, con quattro punti a testa a referto (chiuderanno rispettivamente con 14 e 13 punti).

Un po' più di sofferenza nel secondo parziale per i Block Devils, che si ritrovano sotto 8-3. Gli umbri pareggiano i conti sul 9-9: da qui si procede punto a punto fino al 18-18 quando Giannelli e compagni piazzano l'allungo decisivo e si portano ad un passo dal titolo. 

Nel terzo set la Sir Susa Vim piazza il break decisivo sul 10-9, conquistando cinque punti consecutivi. A quel punto non è un problema per la compagine umbra difenderlo fino allla vittoria finale. Per Perugia si tratta del secondo titolo iridato consecutivo (solo Sada Cruzeiro e Trento ci erano riuscite prima), conquistato senza concedere nemmeno un set durante tutta la competizione.

Articoli correlati