Zanini non trattiene le lacrime per Michele Scarponi

Nel giorno del via al Giro d’Italia numero 100 Stefano Zanini non riesce a trattenere le lacrime nel ricordare il suo amico Michele Scarponi.

"Lui è con noi, si è sentito anche dall’entusiasmo delle gente al momento della presentazione. questo è quello che ha lasciato – dice commosso alla Rai -. Ha lasciato un bellissimo ricordo a qualsiasi persona, appassionati di ciclismo e non. Ha lasciato in ricordo il suo sorriso. Sorrideva sempre, aveva sempre una battuta per tutti. Questo è quello che ricordiamo noi e ricorda la gente".

La Alghero-Olbia di 206 km, la prima tappa in linea, potrebbe chiudersi con una volata di gruppo, anche se lo strappo di San Pantaleo a pochi chilometri dall'arrivo potrebbe riservare sorprese.

La corsa ha passato il km 0 alle ore 12.34 con il gruppo forte di 195 corridori. 

Non partiti i numeri 31 e 39 (Pirazzi e Ruffoni, come è noto, sono stati estromessi dalla competizione).

Nella tappa di oggi, i seguenti corridori saranno dotati del dispositivo per il monitoraggio dati in tempo reale di Velon: 1 Vincenzo Nibali (Bahrain – Merida), 41 Tejay Van Garderen (BMC Racing Team), 54 Patrick Konrad e 57 Matteo Pelucchi (Bora – Hansgrohe), 61 Pierre Rolland (Cannondale-Drapac Pro Cycling Team), 144 Omar Fraile (Team Dimension Data), 100 André Greipel (Lotto Soudal), 111 Nairo Quintana (Movistar Team), 121 Adam Yates e 123 Caleb Ewan (Orica – Scott), 131 Bob Jungels e 135 Fernando Gaviria (Quick-Step Floors), 161 Steven Kruijswijk (Team Lotto NL – Jumbo), 179 Geraint Thomas (Team Sky), 181 Tom Dumoulin (Team Sunweb), 191 Bauke Mollema e 196 Giacomo Nizzolo (Trek – Segafredo), 201 Rui Alberto Faria da Costa e 205 Sacha Modolo (UAE Team Emirates), 79 Jan Tratnik (CCC Sprandi Polkowice), 98 Evgeny Shalunov (Gazprom – Rusvelo) e 211 Filippo Pozzato (Wilier Triestina – Selle Italia).

Articoli correlati