Tortu, altro record e poi l'annuncio: "Sfido Ronaldo"

Il velocista brianzolo vola sui 60 metri indoor ad Ancona e si dice pronto a confrontarsi con il portoghese sulla stessa distanza.

Inizia con il botto il 2019 di Filippo Tortu.

Il primatista italiano sui 100 metri ha infatti vinto i 60 metri indoor al meeting di Ancona, primo e penultimo appuntamento della stagione indoor per la freccia brianzola, che tornerà in pista il 1° febbraio a Berlino.

Vittoria con tanto di tempone, 6”58, che vale il nuovo primato personale, migliorato di 4/100, ma anche il record italiano under 23 sulla distanza, che resisteva dal 1998 e apparteneva a Francesco Scuderi (6”60). E per completare la giornata, sesta prestazione nazionale all-time, a 7/100 dal primato assoluto di Michael Tumi. In finale Tortu ha poi vinto con 6”63

"È stata una bella gara, l’obiettivo era migliorarmi e ci sono riuscito - ha detto Filippo a fine gara - Dedico la vittoria ad Alessio Giovannini della Fidal, che ci ha lasciato troppo in fretta. Ora andrò a Berlino e cercherò di migliorare ancora”.

Poi l’annuncio di una sfida inattesa: “Sono pronto per confrontarmi con Cristiano Ronaldo sui 60 metri...".
 

Tortu

ARTICOLI CORRELATI:

Tokyo 2020, Tortu è fiducioso
Tokyo 2020, Tortu è fiducioso
Dorothea Wierer nella storia: terzo oro mondiale
Dorothea Wierer nella storia: terzo oro mondiale
Dallapè: dramma sfiorato e Olimpiadi a rischio
Dallapè: dramma sfiorato e Olimpiadi a rischio
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium