Miriam Sylla chiede le controanalisi

La non negatività della pallavolista potrebbe essere causata da una contaminazione alimentare considerato il basso quantitativo della sostanza rinvenuta.

6 Settembre 2017

Il Volley Bergamo ha preso atto della presunta non negatività di un test antidoping di Miriam Sylla effettuato al termine della finale del World Grand Prix, a cui partecipava con la nazionale italiana il 6 agosto 2017.

“Viene avanzata l’ipotesi che la non negatività possa essere causata da una contaminazione alimentare considerato il basso quantitativo della sostanza rinvenuta. Miriam Sylla, con il pieno sostegno del Volley Bergamo e della Federazione Italiana, ha richiesto immediatamente la disposizione delle controanalisi che verranno effettuate nello stesso laboratorio cinese del primo test” si legge nella nota della società orobica.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesMike Tyson pareggia:
Mike Tyson pareggia: "Non sono più un gigante"
©Getty ImagesHockey Milano, la squadra dei sogni
Hockey Milano, la squadra dei sogni
©Getty ImagesNuova mazzata sull'hockey ghiaccio mondiale
Nuova mazzata sull'hockey ghiaccio mondiale
 
Alessia Pasqualon, la miss dei motori
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina