Biathlon, splendido bronzo per Alexia Runggaldier

Prima medaglia per l'Italia ai Mondiali di Hochfilzen.

Prima medaglia per l'Italia ai Mondiali di biathlon di Hochfilzen, a mettersela al collo è Alexia Runggaldier, terza nell'individuale femminile, al termine di una gara splendida, senza nessun errore al poligono e veloce sugli sci, in grado di mantenere il ritmo delle prime due: Laura Dahlmeier e Gabriela Koukalova, le star del Mondiale, oggi rispettivamente oro e argento. 

Alexia Runggaldier diventa così la terza italiana a vincere una medaglia in un format individuale ai Mondiali dopo il bronzo di Karin Obehofer nella mass start di 2015 Kontiolahti  e l'argento di Dorothea Wierer nell'inseguimento di Holmekollen 2016.

Perfetta in ognuna delle quattro serie di tiro, Runggaldier ha seminato le varie avversarie che ad ogni poligono commettevano errori, fino a scalzare all'ultimo poligono anche Dunklee e Makarainen e a conquistare uno splendido bronzo finale.

Le altre italiane: Dorothea Wierer ha chiuso al 20/o posto con 3 errori, 38/a Lisa Vittozzi anch'essa con 3 errori, e 56/a Federica Sanfilippo, con 5 sbagli al tiro.

Ordine d'arrrivo individuale femminile WCh Hochfilzen:
1. Laura Dahlmeier GER 1 34'07"9
2. Gabriela Koukalova CZE 1 +17"9
3. Alexia Runggaldier ITA 0 +1'20"2
4. Mari Laukkanen FIN 1 +1'33"0
5. Ekaterina Avvakumova KOR 0 +1'33"1

20. Dorothea Wierer ITA 3 +3'06"9
38. Lisa Vittozzi ITA 3 +3'50"9
56. Federica Sanfilippo ITA 5 +5'57"8

Runggaldier

ARTICOLI CORRELATI:

Obereggen, fissata la data della Coppa Europa
Obereggen, fissata la data della Coppa Europa
Beffa per il curling femminile italiano
Beffa per il curling femminile italiano
Lara van Ruijven non ce l'ha fatta
Lara van Ruijven non ce l'ha fatta
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa