Show inglese a Roma, l'Italia dura un tempo

Niente miracoli, l'Inghilterra come da pronostico si impone facilmente sugli Azzurri per 40-9 all'Olimpico nella seconda giornata del Sei Nazioni.
 
L'Italia padrona di casa regge un tempo, chiudendo all'intervallo sotto di 2 punti (9-11). In avvio i piazzati di Canna infiammano l'Olimpico, raggelato però dalla meta di Ford al 25'.
 
Nella ripresa gli albionici dilagano con tre mete di Joseph e i calci di Farrel. Salgono a 22 le partite vinte dagli inglesi, mai sconfitti dagli Azzurri. 
 
Italia-Inghilterra 9-40
MARCATORI: p.t. 9’ c.p. Canna, 12’ c.p. Farrell, 16’ c.p. Ford, 19’ c.p. Canna, 25’ m. Ford, 35’ c.p. Canna; s.t. 13’ e 18’ m. Joseph tr. Farrell, 23’ c.p. Farrell, 32’ m . Joseph, 35’ m. Farrell tr. Farrell. 
 
ITALIA: McLean; L. Sarto, Campagnaro, Garcia (32’ p.t. A. Pratichetti), Bellini; Canna (21’ s.t. Padovani), Gori (35’ s.t. Palazzani); Parisse, Zanni (30’ p.t. Steyn), Minto; Fuser (14’ p.t. Bernabò), Biagi; Cittadini (18’ s.t. Castrogiovanni), Gega (1’ s.t. Giazzon), Lovotti (23’ s.t. Zanusso). All. Brunel. 
INGHILTERRA: Brown (29’ s.t. Goode); Watson, Joseph, Farrell (16’-21’ p.t. Goode), Nowell; Ford, Youngs (10’ s.t. Care); B. Vunipola, Haskell (15’ s.t. Itoje), Robshaw (23’ s.t. Clifford); Kruis, Lawes (8’ s.t. Launchbury); Cole (29’ s.t. Hill), Hartley (29’ s.t. George), M. Vunipola (8’ s.t. Marler). All. E. Jones. ARBITRO: G. Jackson (Nuova Zelanda).
 

ARTICOLI CORRELATI:

Alessandro Zanni lascia il rugby giocato
Alessandro Zanni lascia il rugby giocato
Rugby, Mbandà nominato Cavaliere della Repubblica
Rugby, Mbandà nominato Cavaliere della Repubblica
Italrugby, Franco Smith confermato ct
Italrugby, Franco Smith confermato ct
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa