Ferrari, Charles Leclerc non cerca scuse e riconosce i suoi problemi

Le parole di Charles Leclerc

Charles Leclerc si è presentato ai microfoni dopo la deludente qualifica di Silverstone, chiusa all’undecimo posto dopo l’eliminazione nel Q2. “Il feeling non c’è mai stato… Venerdì è stata una giornata difficile. Ieri abbiamo fatto una comparazione tra due assetti diversi e abbiamo deciso di usare quella vecchia che io non avevo provato. Quindi ho perso un’intera giornata di lavoro e quando siamo tutti così vicini questo diventa un gran problema”.

“Non dobbiamo però cercare scuse, la verità è che abbiamo da un po’ di tempo abbiamo perso passo. La nuova configurazione qui non ci ha dato miglioramenti ma probabilmente il saltellamento che abbiamo accusato è un problema specifico di questa pista. Magari su altre piste potrebbe andare meglio”.

“Non è stata di certo una qualifica facile, anche considerato che il nostro obiettivo principale questo weekend è stato per buona parte comprendere le ragioni per le quali stiamo faticando nelle ultime gare. Abbiamo fatto la cosa giusta nel differenziare le configurazioni delle due vetture perché così siamo riusciti a raccogliere molti dati che ci torneranno utili a lungo termine”.

“Probabilmente però, avendo fatto questo tipo di esercizio non siamo stati in grado di ottimizzare il lavoro in vista di questo specifico weekend e credo si sia visto nelle qualifiche di oggi. Dobbiamo continuare a lavorare per definire in quale direzione tecnica andare per recuperare terreno il più presto possibile”, ha concluso il monegasco.

Articoli correlati

P