Paolo Lugiato e la MotoGp senza Valentino Rossi: "L'ha resa popolare"

Il vice presidente di Harvard Business School Club of Italy spiega il suo punto di vista.

31 Dicembre 2021

L’opinione di Paolo Lugiato

Ci sono i piloti gregari e poi i fenomeni a rendere popolare la MotoGP, il campionato del mondo di velocità. Il 2022 dovrà fare i conti con l'assenza di Valentino Rossi, uno dei miti del motomondiale, uno dei piloti che più di tutti con le sue gesta è diventato la leggenda di uno sport amatissimo in tutto il mondo.

Il ritiro dalle competizioni di The Doctor spinge inevitabilmente a cercare i campioni che per il prossimo decennio possano essere il dopo-Rossi. Paolo Lugiato, vice presidente di Harvard Business School Club of Italy, spiega il suo punto di vista: "E' innegabile che senza Valentino Rossi, in qualità di pilota, possa scendere l'attenzione verso la MotoGP anche se sono convinto che siano i piloti stessi ad accendere l'interesse. I cicli si aprono e si chiudono e la storia del motomondiale insegna che ogni due-tre anni escono sempre nuovi campioni e fenomeni. Del nuovo che avanza a me impressiona Francesco Bagnaia anche se poi l'Italia motociclistica ha sempre sfornato grandi uomini e piloti in grado poi di fare la differenza nel tempo. A livello internazionale Fabio Quartararo, primo francese a diventare campione del mondo, potrà scrivere la storia della MotoGP e credo non mancheranno i duelli epici con il nostro Bagnaia".

 

©ufficio stampa

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesDanilo Petrucci pronto a volare dalla Dakar agli Stati Uniti
Danilo Petrucci pronto a volare dalla Dakar agli Stati Uniti
©Getty ImagesCorriere della Sera sicuro: la Ferrari ha detto no a Valentino Rossi
Corriere della Sera sicuro: la Ferrari ha detto no a Valentino Rossi
©Getty ImagesMick Doohan, retroscena su Valentino Rossi:
Mick Doohan, retroscena su Valentino Rossi: "Non c'era rispetto"
©Getty ImagesMarc Marquez gode dopo i test: le sue parole
Marc Marquez gode dopo i test: le sue parole
©Getty ImagesMarc Marquez avverte i rivali: percorsi oltre 300 km a Portimao
Marc Marquez avverte i rivali: percorsi oltre 300 km a Portimao
©Getty ImagesDucati, Andrea Dovizioso al veleno
Ducati, Andrea Dovizioso al veleno
 
Lazio-Udinese 1-0, le pagelle
La smisurata bellezza della calciatrice Sara Dabritz. Le foto
Marco Serra: chi è l'arbitro più discusso del momento. Le foto
Bologna-Napoli 0-2, le pagelle
Milan-Spezia 1-2, le pagelle
Atalanta-Inter 0-0: le pagelle
Roma-Cagliari 1-0, le pagelle
Sassuolo-Hellas Verona 2-4, le pagelle