Moto2, Celestino Vietti limita i danni a Jerez: "Non era il nostro Gp"

Il centauro del Mooney VR46 Racing Team ha parlato al termine del sesto appuntamento iridato.

1 Maggio 2022

Le parole di Vietti

Il centauro del Mooney VR46 Racing Team Celestino Vietti ha parlato al termine del Gp sul circuito di Jerez de la Frontera, concluso in sesta posizione

"Portiamo a casa il positivo di questa gara e 10 punti per la classifica. Non sono del tutto contento, ho fatto fatica tutto il weekend, soprattutto oggi con la gomma davanti. Sapevamo che non era il nostro Gp, perdevo a livello di ritmo due, tre decimi al giro rispetto ai più forti. Ho fatto in ogni caso un bel passo in avanti da venerdì, abbiamo capito e lavorato su molti aspetti e mi serve uno step di guida su piste di questo tipo. Sfruttiamo i test di Barcellona per recuperare terreno" ha rivelato l’attuale leader della classifica iridata.

©Ufficio stampa Mooney VR46 Racing Team

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesGiro d'onore di Valentino Rossi: la risposta di Marc Marquez è chiara
Giro d'onore di Valentino Rossi: la risposta di Marc Marquez è chiara
©Cristian LovatiMotoGp, Marc Marquez è al limite secondo Carlo Pernat
MotoGp, Marc Marquez è al limite secondo Carlo Pernat
©Paolo Simoncelli medita una soluzione drastica
Paolo Simoncelli medita una soluzione drastica
©PirelliToprak Razgatlioglu come Marc Marquez e Casey Stoner
Toprak Razgatlioglu come Marc Marquez e Casey Stoner
©Getty ImagesMarc Marquez, cambio drastico:
Marc Marquez, cambio drastico: "Non c'è nessun obbligo"
©Getty ImagesDucati, Danilo Petrucci commenta l'indiscrezione sul Mugello
Ducati, Danilo Petrucci commenta l'indiscrezione sul Mugello
 
Donnarumma, Messi e Verratti scoprono il Qatar: le foto
Paura per Rode: il colpo in testa è terribile. Le foto
Mani in faccia e tensione alla Bombonera, le foto
I 10 tatuaggi più pazzi dei tifosi di calcio: le foto
Juventus-Lazio 2-2, le pagelle
Cagliari-Inter 1-3, le pagelle
Milan-Atalanta 2-0, le pagelle
Anche i bomber piangono, un Lewandowski così non si era mai visto: le foto