Alex De Angelis non è stupito dalla Ducati di Pecco Bagnaia

"Per il titolo io in questo momento vedo un campionato a due, non vedo troppo spazio per gli altri".

5 Ottobre 2022

Le parole di Alex De Angelis

Alex De Angelis su MotoG-Podcast ha detto la sua sul finale di stagione: "Non sono stupito di quanto la Ducati vada forte, semmai di quanto le giapponesi stiano sparendo. Le moto italiane sono sempre state a lottare davanti in tutte le categorie, ma lo facevano contro le moto giapponesi che ora non ci sono più. La gara di Quartararo? La Yamaha fatica tantissimo sull’acqua, ma se guardi al distacco di Morbidelli anche lui non ha fatto tutto quello che poteva. Non credo stia dormendo molto, ultimamente, ma Fabio è uno che spesso ha fatto la differenza, vediamo se è solo un attimo perso o cosa”.

Capitolo Bagnaia: "Domenica non avrei voluto essere nei suoi panni, perché sei lì 3° vicino ai primi due, vorresti attaccare, ma la gara prima sei caduto e quindi devi stare attento, e in più ne hai altri due alle spalle pronti ad attaccarti. Sei tra l’incudine e il martello. Zarco? Era difficile e rischioso passare in quelle condizioni, avesse attaccato e buttato giù Pecco avrebbe perso la moto 2023”. Di Espargaro, De Angelis ha “una ammirazione estrema sin da quando correva con le CRT e andava forte. Tranne che con la Suzuki, che non era forse la sua moto, si è sempre messo dietro il compagno”.

Pronostico finale sull'Australia: "Primo Marquez davanti a Bagnaia e Miller".

©Cristian Lovati

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesDucati, Tardozzi avverte Bagnaia:
Ducati, Tardozzi avverte Bagnaia: "Ha qualcosa da imparare"
©Getty ImagesMotoGp, Jack Miller va giù duro:
MotoGp, Jack Miller va giù duro: "Sembrano robot"
©Getty ImagesSuperbike, Toprak Razgatlioglu cade ma è davanti
Superbike, Toprak Razgatlioglu cade ma è davanti
 
Chi è il calciatore più veloce del Bayern Monaco? La Top 10
I 10 calciatori più veloci del mondo: la classifica
Chi sono gli ultimi 10 allenatori ad aver vinto la Champions League? Le foto
UEFA: la Top 11 dei giovani calciatori del 2022. Le foto