La Mercedes assolve la Ferrari

"L'inchiesta ha dimostrato che non c'è alcun motivo di credere che le informazioni siano state trasferite nè che ci sia stato un comportamento inappropriato da patte della Ferrari".

16 Dicembre 2015

Nuovo capitolo nel caso spy story.

A scriverlo è direttamente la Mercedes con un comunicato, dopo la denuncia al suo ex ingegnere Benjamin Hoyle: "Proseguiremo con le indagini fino a quando non saremo certa che tutti i dati riservati siano stati recuperati, questo dovrebbe accadere nel giro di due-quattro mesi".

"L'inchiesta ha dimostrato che non c'è alcun motivo di credere che le informazioni siano state trasferito alla Ferrari nè che ci sia stato un comportamento inappropriato da patte della Ferrari. Mercedes continuerà a proteggere i suoi interessi, anche portando avanti il procedimento giudiziario contro il Signor Hoyle, e continua a proteggere il potenziale trasferimento inappropriato di informazioni riservate all'interno del settore motorsport".

©

NOTIZIE TOKYO 2020:

©Tokyo 2020, la trentesima medaglia dell'Italia è d'oro
Tokyo 2020, la trentesima medaglia dell'Italia è d'oro
©Tokyo 2020, tutta la rabbia di Rachele Bruni
Tokyo 2020, tutta la rabbia di Rachele Bruni
©Tokyo 2020: Marcell Jacobs è pronto a tornare in pista
Tokyo 2020: Marcell Jacobs è pronto a tornare in pista
©Tokyo 2020: beach volley, il Brasile ci resta male
Tokyo 2020: beach volley, il Brasile ci resta male
©Tokyo 2020, grande soddisfazione per Federica Pellegrini
Tokyo 2020, grande soddisfazione per Federica Pellegrini
©Tokyo 2020, la transgender Hubbard si ritira ufficialmente
Tokyo 2020, la transgender Hubbard si ritira ufficialmente
 
Dal paracadutista alla modella: le foto delle invasioni di campo più clamorose
Italia-San Marino 7-0: le foto della goleada
Villarreal, trionfo in Europa League: le foto
Gattuso in viola: tutte le panchine di Ringhio. Le foto
I gol che hanno deciso la corsa Champions: le foto
Coppa Italia, Atalanta-Juventus 1-2: le pagelle