Hamilton incredulo: “Io tra i grandi? Surreale”

L'inglese festeggia il quarto mondiale della carriera: "Peccato per non aver vinto il Gp".

29 Ottobre 2017

Il titolo mondiale è arrivato, ma Lewis Hamilton è un perfezionista e allora neppure il fatto di essere salito a quota quattro corone iridate, tante quante Alain Prost e Seb Vettel, toglie all’inglese la delusione per il nono posto al Gp del Messico:

“Non era la gara che volevo, mi sono ritrovato indietro di 40 secondi ma non ho mai mollato e questa è la cosa più importante – ha detto Hamilton dopo aver impugnato l'Union Jack ed avere ringraziato i tifosi messicani per il supporto – Ho sempre pescato nel mio cuore per andare avanti fino alla fine. Non so davvero cosa sia successo in curva 3, ho cercato di rimontare e devo ringraziare il mio team, la Mercedes, che è stato incredibile in questi cinque anni. Sono fiero di farne parte".

Poi però la gioia emerge eccome: “Mi sembra surreale essere fra i più grandi di sempre con quattro titoli”.

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Lewis Hamilton - Mercedes, David Coulthard è allarmato
Lewis Hamilton - Mercedes, David Coulthard è allarmato
©F1, Fernando Alonso non si sente inferiore a Lewis Hamilton
F1, Fernando Alonso non si sente inferiore a Lewis Hamilton
©F1, è in Williams la nuova vita di Jenson Button
F1, è in Williams la nuova vita di Jenson Button
 
Coppa Italia, Lazio ai quarti di finale: le foto del match
Juventus-Napoli 2-0, le pagelle
Inter-Juventus 2-0, le pagelle
Le pagelle di Lazio-Roma 3-0
Supercoppa alla Juve, le foto
Serie A: le foto di Roma-Inter 2-2