F1, Lance Stroll infiamma il dibattito su Lewis Hamilton

"Se guidasse una McLaren non vincerebbe gare".

9 Marzo 2021

"Se guidasse una McLaren non vincerebbe gare".

Le richieste di Lewis Hamilton alla Mercedes e il contratto di un anno a oltre 40 milioni di euro a stagione firmato dal campione del mondo hanno innescato il dibattito sull'effettiva importanza di un pilota nell'attuale Formula 1. A margine della presentazione dell'Aston Martin, il driver dell'ex Racing Team Lance Stroll si è espresso così: "Rispetto Hamilton come campione del mondo, ma se guidasse una McLaren non vincerebbe gare, nonostante sia uno dei migliori piloti in griglia".

"E' la natura di questo sport - ha continuato Stroll -. Il pilota, in una monoposto, può fare la differenza per quanto riguarda due o tre posizioni, ma non può battere altre macchine che sono un secondo, un secondo e mezzo a giro più veloci".

Stroll ha anche parlato degli obiettivi dell'Aston Martin per il Mondiale che sta per cominciare: "Come scuderia, penso che concludere il campionato costruttori al terzo posto sia il target più grande. L’anno scorso l’abbiamo mancato per pochi punti a favore della McLaren. Credo fermamente nel fatto che potremo lottare nuovamente per le posizioni che abbiamo ricoperto la passata stagione, se non meglio. Questo è il grande obiettivo che vogliamo perseguire nell’arco della stagione".

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesCarlos Sainz non fa come Felipe Massa: applaudito
Carlos Sainz non fa come Felipe Massa: applaudito
©Getty ImagesLewis Hamilton - Valtteri Bottas: per Brundle coppia perfetta
Lewis Hamilton - Valtteri Bottas: per Brundle coppia perfetta
©Getty ImagesLewis Hamilton ha un'idea per il suo futuro
Lewis Hamilton ha un'idea per il suo futuro
 
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala
Real Madrid-Liverpool 3-1, le foto
Torino-Juventus 2-2, le foto più belle
Lituania-Italia 0-2, le foto