Coronavirus, seconda positività in F1

Dopo il membro della McLaren, è risultato positivo anche un dipendente della Pirelli.

La stagione della Formula 1 è ufficialmente appesa ad un filo. Seppur tardivamente e in extremis la diffusione del Coronavirus ha portato allala decisione di rinviare il primo Gp della stagione, che era in programma per il 15 marzo a Melbourne.

A ruota sono stati rinviati anche gli appuntamenti in Bahrain, Cina e Vietnam. Slitta anche l'apertura della stagione europea, con i Gp di Spagna e Monaco a rischio cancellazione.

Intanto, dopo la positività di un membro del reparto corse della McLaren, avvenuta a Melbourne, sempre dall'Australia giunge la notizia del contagio di un dipendente della Pirelli.

La persona, che non ha avuto contatti che richiedano l’adozione di misure sanitarie preventive nei confronti di terzi, sta osservando le disposizioni previste dalle autorità sanitarie australiane. 

"Pirelli sta monitorando attivamente la situazione secondo le procedure delle autorità ed i protocolli aziendali” si legge nella nota dell'azienda.

I membri della Pirelli rientrati in Italia stanno rispettando un periodo di auto-isolamento a casa prima di tornare al lavoro.

ARTICOLI CORRELATI:

F1, libere Silverstone: Hamilton domina, Vettel va di nuovo ko
F1, libere Silverstone: Hamilton domina, Vettel va di nuovo ko
Leclerc:
Leclerc: "Un colpo di fortuna"
Hamilton rischia ma vince ancora. Leclerc terzo
Hamilton rischia ma vince ancora. Leclerc terzo
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa