Coronavirus, F1 senza pace: salta anche Baku

Altro doloroso rinvio per il circus, partenza spostata in Canada.

Altro doloroso rinvio per la Formula 1, sconvolta dall'emergenza Coronavirus. E' saltato anche il Gran Premio d'Azerbaigian, che doveva in teoria dare il via al Mondiale 2020 il prossimo 7 giugno. E invece dopo Australia, Bahrain, Vietnam, Cina, Olanda, Spagna, Montecarlo, è arrivato anche lo stop alla gara di Baku.

"Baku City Circuit (BCC) ha preso oggi la decisione di posticipare il FORMULA 1 AZERBAIJAN GRAND PRIX 2020 che si doveva svolgere dal 5 al 7 giugno. Il rinvio è stato concordato dopo ampie discussioni con la Formula 1 nonché con la Federazione internazionale dell’Automobile (FIA) e il governo della Repubblica dell’Azerbaigian. Questo è il risultato diretto della pandemia globale in corso COVID-19 ed è stato interamente basato sulla guida di esperti fornita dalle autorità competenti".

"Nel giungere a questa conclusione, la principale preoccupazione di BCC è stata la salute e il benessere del popolo azero, nonché di tutti i tifosi in visita, dello staff e dei partecipanti al campionato”.

“BCC condivide la delusione dei suoi fan per non essere in grado di provare l’apice della corsa automobilistica per le strade di Baku questo giugno. A tal fine, continueremo a lavorare a stretto contatto con la Formula 1, la FIA e il governo della Repubblica dell’Azerbaigian per monitorare la situazione al fine di annunciare una nuova data di gara più avanti nella stagione 2020".

F1: GP Azerbaijan 2019

ARTICOLI CORRELATI:

F1, c'è la data per la decisione su Silverstone
F1, c'è la data per la decisione su Silverstone
Veleno Ecclestone:
Veleno Ecclestone: "Binotto ride sempre"
Formula 1, Alonso non dice no al ritorno
Formula 1, Alonso non dice no al ritorno
 
Le foto della figlia di Hulk Hogan
Le foto di Bianca Gascoigne
Diletta Leotta colpisce ancora
Cecilia Rodriguez, bellezza argentina